Ballottaggi, il centrosinistra tiene nella cintura di Torino, ma Rivoli crolla

Tutte le sfide

Immagine di repertorio

Il centrosinistra tiene duro negli 8 comuni del Torinese dove domenica 9 giugno si sono svolti i ballottaggi per l'elezione del sindaco e del nuovo consiglio comunale. L'unica eccezione la fa Rivoli: qui, dopo 30 anni di governo, il centrosinistra crolla e a indossare la fascia di primo cittadino è Andrea Tragaioli che supera il rivale Emanuele Bugnone di soli 160 voti (50,42%).

A Settimo Torinese, con il 64,6% dei voti, Elena Piastra (Pd, centrosinistra) batte di gran lunga Antonio Mencobello (centrodestra) che si ferma al 35,4% delle preferenze.

A Chieri il nuovo sindaco è Alessandro Sicchiero con il 59, 41% dei voti e un divario di quasi 20 punti percentuali. Il candidato di Pd, Sicchiero per Chieri e Chieri Ecosolidale ha battuto Claudio Campagnolo (Fratelli d'Italia, Lega Nord, Cmp-Ceto Medio Produttivo e ChierInnova) fermo al 40,59%, confermando e anzi aumentando il divario rispetto al primo turno, che lo aveva visto prevalere col 29,97% delle preferenze contro il il 25,98%.

Resta al PD anche Giaveno che va avanti con Carlo Giacone (Giaveno città per la famiglia, Carlo Giacone Sindaco di Giaveno e Insieme per Giaveno). Il sindaco uscente si riconferma primo cittadino con 4.559 preferenze contro i 3.250 voti di Stefano Tizzani (Unione di Centro, Daniela Ruffino-Forza Italia, Per Giaveno, Cambiamo Giaveno, Giaveno Giovani). Anche Beinasco rimane al centrosinistra con Antonella Gualchi sindaco che supera Daniele Cannati (centrodestra) 53,9% a 46,4%.

A Piossasco si impone Pasquale Giuliano (Pd; Insieme è possibile, Sinistra Indipendente; Piossasco in comune; Con Pasquale, contaminazione civica). Nel ballottaggio ha superato Claudio Gamba (Forza Italia Berlusconi per Gamba, Lega Salvini, Giorgia Meloni Sovranisti Conservatori Fratelli d'Italia, Cambiamo Piossasco per Gamba sindaco) che già lo tallonava da vicino al primo turno. Giuliano si impone con 227 voti di scarto, pari a un vantaggio di circa tre punti percentuali. Ha vinto in 13 sezioni su 15.

Colpo di scena invece a Leini dove la sfida è stata fra liste civiche. Renato Pittalis ha battuto con il 54,9% delle preferenze l'avversaria  Gabriella Leone, al 45,1% che invece al primo turno aveva ottenuto la maggioranza relativa con oltre il 31% dei voti.

A Ribordone il sindaco è Guido Bellaro Gioli. E' finita nuovamente in parità con Paolo Giovanni Chiolerio, ma Guido Bellaro Gioli diventa sindaco in quanto il più anziano tra i due candidati.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • I pericoli in mare e in piscina: l’acqua alta e la congestione

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento