Fosca Nomis: capolista Pd per il Consiglio Comunale di Torino

Una delle due capoliste del Partito Democratico alle comunali è Fosca Nomis, classe 1976. Ha lavorato in passato per Save the Children e dice: "Non vedo l'ora di mettermi al lavoro"

E’ Fosca Nomis una delle due capoliste del PD per Fassino Sindaco. Una scelta voluta per valorizzare la componente femminile della lista e determinata, per quanto riguarda la candidata,  dalla volontà di mettere al servizio della città l’esperienza e le competenze nella promozione e nella tutela dei diritti, in particolare delle donne, dei giovani e dei bambini, e nel terzo settore.

"Intendo impegnarmi fortemente – spiega Fosca Nomis, 35 anni torinese – per uno sviluppo innovativo e sostenibile della città che possa generare più occupazione e una migliore qualità di vita. E, soprattutto, perché credo che solo attraverso il dialogo con la società civile, sia possibile operare scelte politiche attente ai bisogni reali di cittadine e cittadini di tutte le età".

“Non vedo l’ora di mettermi al lavoro” è il messaggio che identifica il suo impegno e che accompagnerà la campagna elettorale indirizzata agli interlocutori più giovani che avranno modo di conoscere la candidata attraverso incontri informali ma anche iniziative sui temi che a loro più interessano quali il lavoro, l’innovazione e i diritti.

Per la Torino del futuro Fosca Nomis individua un impegno prioritario a favore dell’occupazione da sostenere attraverso la collaborazione tra istituzioni, imprese, Università e centri di ricerca per attrarre investimenti e talenti e creare occupazione di qualità ma anche prevedendo un forte impulso all’innovazione, potenziando le infrastrutture digitali, per semplificare la vita quotidiana dei cittadini, delle cittadine e delle imprese. Un impegno per la sicurezza e la qualità della vita per costruire una città bella, accogliente e sicura, nelle periferie come nel centro, con servizi intelligenti e cura per la qualità della vita di bambini e bambine, donne, giovani, migranti e anziani. Una città attenta all’ambiente: verde con più mezzi pubblici, più biciclette, più risparmio energetico, più energie rinnovabili, più riciclo di rifiuti, più spazi verdi attrezzati. Per una città che promuova la partecipazione attiva di cittadini e cittadine, perché il dialogo con la società civile è una risorsa fondamentale per lo sviluppo e per garantire, in particolare alle donne la possibilità di studiare, lavorare, vivere sicure e creare una famiglia, certe che le loro esigenze siano ascoltate e i loro talenti valorizzati. Per una città di cultura capace di sostenere l’offerta culturale e di promuovere un più ampio accesso per tutti i cittadini e le cittadine alle iniziative culturali della città.

PROFILO DI FOSCA NOMIS

Nata a Torino il 10 maggio 1976. Ha frequentato il Liceo Classico V. Gioberti e partecipato attivamente al coordinamento delle organizzazioni studentesche. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Torino ha lavorato a Torino alla promozione delle pari opportunità, dello sviluppo locale e della responsabilità sociale delle imprese.

I diritti delle donne, dell’infanzia e le relazioni internazionali sono da sempre al centro della sua attività professionale: prima come responsabile delle relazioni istituzionali presso “Save the Children”, la più grande organizzazione non governativa internazionale impegnata per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, e attualmente con Expo 2015 con un incarico specifico nel coinvolgimento della società civile internazionale e delle aziende.

Da sempre attiva nel mondo del volontariato e dell’associazionismo, ha ricoperto fino dal 2003 al 2005 per Amnesty International la carica di responsabile della Circoscrizione Piemonte e Valle d’Aosta, e dal 2005 al 2007 quello di Vice Presidente di Amnesty Italia e di portavoce a livello nazionale della campagna di Amnesty International “Mai più violenza sulle donne”.

COMUNALI 2011, TUTTE LE LISTE E TUTTI I CANDIDATI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Sciopero mezzi pubblici venerdì 24 gennaio: i dettagli

  • Incendio divampa nell'appartamento al nono piano, famiglia con bimbe piccole messa in salvo

Torna su
TorinoToday è in caricamento