Consigliera grillina non paga l'affitto: esplode il caso sul web

Ma Montalbano si difende: "Venerdì ho appuntamento con l'Atc per concordare un piano di rientro"

Al centro la consigliera Montalbano

E' esploso ieri sul web il caso della consigliera comunale grillina che da tempo non paga l'affitto all'Atc. Intestataria di una casa popolare e con una figlia, Deborah Montalbano sarebbe morosa di circa 9000 euro. Una bella cifra che si è accumulata dal 2009, anno in cui avrebbe smesso di pagare le rate: Montalbano sarebbe anche colpevole di aver "dato buca" due volte all'Atc per concordare un piano di rientro. Ma l'esponente pentastellata, conosciuta soprattutto nelle periferie di Torino, ha risposto agli attacchi. 

"Ad oggi ho recepito dal comune di Torino circa 850 euro e ne ho versati ad Atc 565 euro - si è difesa -. Venerdì 21 ottobre ho appuntamento per effettuare il piano di rientro e grazie ai tanti cittadini che mi hanno sostenuto, ho la garanzia di un rimborso spese mensile. L'ammontare del mio debito in ATC e di molto inferiore alle cifre riportate ieri su un giornale online. La mia volontà da subito è stata ed è quella di rientrare del debito, ma non di dimenticarmi di cosa voglia dire non vedere un domani per se stessi e i propri figli". 

Sul fatto di non essersi presentata all'appuntamento con Atc per stabilire un piano di rientro, ha dichiarato: "Ho mancato ad un appuntamento programmato in Atc perché trascorso in quella stessa sede nel ricevere insieme agli uffici, le famiglie in occupazione a Falchera nella giornata di incontri individuali - ha precisato - : per rispondere alle famiglie rispetto alla loro emergenza abitativa e perché penso che gli altri vengano prima di me".

Ha poi posto l'accento sul fatto di essere una mamma sola che ha accettato sempre qualunque tipo di lavoro, "anche sottopagato e senza tutela, per garantire a me e a mia figlia un minimo di sostentamento" e di essere stata eletta nel Movimento Cinque Stelle come rappresentante dei cittadini, soprattutto di quelli "che hanno grossi problemi di disagio sociale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento