Tav, il ministro Toninelli: "Chi se ne frega. È un'opera inutile"

Intanto l'Europa sta col fiato sul collo all'Italia

Il ministro alle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli

"Chi se ne frega di andare a Lione". Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha detto la sua sul Tav, a margine della trasmissione televisiva su La7, Coffee Break, ribadendo a suo parere, l'inutilità dell'opera. 

"Io il Piemonte lo conosco bene - ha dichiarato -. A Torino ho lavorato. Io so che lì c'è bisogno di una metro 2. E sono convinto che gli imprenditori torinesi e piemontesi, quella la vedono come una super Tav, non un buco nella montagna che nasce per trasportare persone e diventa trasporto merci, perché hanno visto che né le persone né le merci ci passeranno mai di lì... Perché 'chissenefrega' di andare a Lione, lasciatemelo dire".

Mentre le parole di Toninelli fanno il giro del web e sui social, scatenando polemiche e commenti poco edificanti sulle capacità argomentative del ministro in merito alla questione dell'alta velocità, l'Europa sta col fiato sul collo all'Italia. Presto i fondi già stanziati per il nostro paese per la Torino-Lione - 813 milioni di euro - , qualora ci fossero ulteriori ritardi, potrebbero essere chiesti indietro. "L'Ue stia tranquilla - ha replicato Toninelli -a giorni avrà, come da accordi, tutta la documentazione".

Danno erariale? 

Intanto Davide Gariglio, deputato Pd, è intervenuto in commissione Trasporti alla Camera, a proposito dei costi che graverebbero sull'Italia qualora si verificasse lo stop al cantiere:

“Rinunciare alla Tav costerebbe al nostro paese oltre 1,5 miliardi di euro tra finanziamenti comunitari revocati, multe per mancato avanzamento cantieri e lavori già effettuati che risulterebbero inutili, senza contare le pesantissime ricadute negative in termini di sviluppo, mobilità, qualità ambientale, economia e mancata occupazione. Chiediamo quindi alla Corte dei Conti - ha dichiarato - di esprimersi celermente per verificare se lo stop alle gare della Torino-Lione configuri un danno erariale per lo Stato ed i cittadini, come da esposto presentato dal Pd nelle scorse settimane”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Eh, cos'è tutto sto gestival di pensatori? Dove sono finiti i razzisti e nullafacenti che infestano di norma la sezione dei commenti? Mica il turno in fabbrica è già cominciato? Comunqie questo governo mira solo a destabilizzare e distruggere lo stato italiano, amici di Putin, nemmeno lo nascondono, e la Russia deve far vedere che UE è finita e anche qui si vive male, ricordatevi queste parole:)

  • naturalmente Toninelli ha degli argomenti tecnici, profondi, scientifici per giustificare il no alla TAV. Purtroppo è un poveretto che rappresenta a che punto di esperienza e capacità è il nostro governo. Qualcuno gli ricordi che l'Italia deve restituire i fondi ricevuti e che sono annullati gli ulteriori fondi per il completamento dell'opera. Questo ministro al massimo si può occupare del verde pubblico (guardini di piccole città)

  • tu sei inutile, non conosci un benemerito Ca..o se parli in questo modo. Il reddito di cittadinanza ..quello sì che è inutile è dannoso ,ma voi siete solo capaci di parlare ...siete solo dei politici ignoranti inutili oltre che dannosi.

  • Questo geniale ministro che conosce così bene Torino sa da quanti anni (dal 2012) stanno lavorando per due fermate metro della linea 1 (l'incredibile lungo e tortuoso percorso che va dal lingotto a piazza Bengasi ben 1850 metri!) e poi parla della linea 2?

  • I soldi della metro due non si trovano non facendo la TAV.E' il solito politico che cerca consensi raccontando bugie.

  • l itaGliano è una stirpe che non capisce una cippa , si lamenta per opere che non servono, invece di lamentarsi con gli agricoltori che ogni anno versano sulla frutta e verdura quintali di PESTICIDI che atterrano sulle nistre tavole nessuno dice niente, siete degli im be, ci lli

  • E ancor di piû Lisbona - Kiev

  • Qualcuno gli spieghi che si scrive Torino Lione ma si legge Milano Parigi.

  • È la pura verità, purtroppo la maggioranza degli Italiani sono dei pecoroni, creduloni e moralisti, a cui piace polemizzare su tutto, ma non sanno nulla, se non scendere in piazza per due femminucce che tirano due calci ad un pallone...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Disavventura per due squadre di calcio torinesi: 26 giovanissimi giocatori restano intossicati

  • Incidenti stradali

    Auto contro moto sulla provinciale: morti centauro e automobilista, ferita una ragazza

  • Incidenti stradali

    Moto tampona auto in tangenziale: il centauro guidava ubriaco, denunciato

  • Meteo

    In arrivo la 'pioggia rossa': non lavate le vostre auto, potreste ritrovarle piene di sabbia

I più letti della settimana

  • Auto contro moto sulla provinciale: morti centauro e automobilista, ferita una ragazza

  • Malore alla guida, conducente morto nonostante i tentativi di rianimazione

  • Mendicante muore mentre chiede l'elemosina: ucciso da un malore

  • Non si presenta al lavoro e il datore lancia l’allarme: uomo soccorso in casa

  • Lite fuori dalla pasticceria, due donne si prendono a botte e finiscono in ospedale

  • Esplosione in un'abitazione: morta una donna di 100 anni

Torna su
TorinoToday è in caricamento