Nascerà il Comune di Valchiusa: sì alla fusione di Vico Canavese, Meugliano e Trausella

I risultati del referendum: l’80% favorevole

Immagine di repertorio

Nascerà il comune di Valchiusa con la fusione di Vico Canavese, Meugliano e Trausella, anche se il progetto piace solo ai residenti di due Comuni su tre.

I cittadini dei tre comuni hanno risposto, nel complesso, in maniera favorevole (277 sì, 65 no) al referendum di domenica 11 novembre. Il 43% degli elettori, sul totale degli aventi diritto, sono concordi sul futuro dei tre piccoli comuni. Il successo del sì non ha lasciato dubbi a Vico (234 sì, 22 no) e a Meugliano (17 sì, 8 no), mentre a Trausella, unico Comune dove l’affluenza ha superato il 50%, hanno vinto i “No”: 35 i contrari alla fusione, 26 i favorevoli.  

Nei prossimi mesi seguiranno altri passi operativi verso la fusione. La sede legale e operativa del Comune di Valchiusa è prevista a Vico Canavese, il più grande dei tre Comuni, con sportelli decentrati a Meugliano e Trausella che saranno collegati a mezzo di rete telematica appunto con la sede centrale. 

Precedente fusione in Valchiusella

 Quella appena passata al vaglio del referendum è la seconda fusione in Valchiusella. La prima, a maggio e con il benestare del 67% dei partecipanti al referendum, aveva visto unirsi le amministrazioni di Alice Superiore, Pecco e Lugnacco nel Comune di Val di Chy con sede legale a Pecco ed operativa ad Alice, presso l’edificio che ospita l’Unione di Comuni montani della Valchiusella.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento