Olimpiadi, Appendino: "Torino è la candidatura più forte"

Oggi la sindaca sarà al Coni

Lo striscione ormai noto dei volontari

"Questa vicenda si chiuderà il 1 agosto". Lo ha ribadito il presidente del Coni, Giovanni Malagó, in merito alla decisione sulla scelta del nome della città italiana che verrà candidata ad accogliere le Olimpiadi Invernali 2026. "Non avere le idee chiare - ha aggiunto -  e non aver costruito un buon dossier per l'appuntamento col Ciò di Buenos Aires a ottobre, sarebbe da incoscienti". E proprio oggi, lunedì 30 luglio, in vista della riunione del consiglio nazionale di mercoledi, Chiara Appendino insieme agli altri sindaci delle città "papabili" - Milano e Cortina - e ai presidenti delle regioni, sono stati invitati a Roma al Foro Italico.

  "La commissione si è riunita diverse volte, io ho tutte le relazioni e mi sembra stia facendo un lavoro di screening eccellente su temi e problematiche. Ma - ha spiegato Malagó - mi sembrava doveroso invitare i tre sindaci di Cortina, Milano e Torino, con i vertici delle regioni che supportano e accompagnano, anche per rispetto ed educazione, perché li ho sentiti spesso, ma non li ho più visti. Dopo di che vediamo - ha concluso - onestamente penso che stiamo facendo le cose giuste, il percorso è quello corretto". Davanti al Coni mercoledì, per supportare la candidatura del capoluogo sabaudo ai Giochi bis, non mancheranno i volontari di Torino 2006 con il loro ormai noto striscione azzurro recante la scritta "Passion still lives here".

Dal canto suo la sindaca Appendino oggi si presenta  a Roma con un atteggiamento positivo: "Torino e le sue montagne hanno le carte in regola ed i numeri per essere la candidatura più forte secondo i nuovi principi del Cio. Oltre ad essere una location già strutturata - afferma - è in linea con il protocollo ambientale del CIO '2020 the New Norm', che traccia le linee guida per la massima sostenibilità ambientale, economica e sociale per gli eventi olimpici. Poter riusare gli impianti per un secondo evento olimpico è, senza dubbio, il più grande valore aggiunto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento