M5S, Di Maio presenta la lista dei candidati

Tutti i nomi dei collegi torinesi plurinominali

Laura Castelli

Il candidato premier del M5s Luigi Di Maio ha presentato a Pescara i primi candidati del Movimento per le elezioni politiche del 4 marzo: i più votati cioè dalla piattaforma Rousseau che saranno presenti nei collegi plurinominali. Come in tutto il resto d'Italia, anche in Piemonte i big pentastellati risultano essere capolista. Nel pieno rispetto delle quote rosa, per ogni collegio piemontese, sono stati inseriti nelle liste due uomini e due donne. 

Alla Camera

Al primo posto, fra i candidati alla Camera dei Deputati, nel collegio plurinominale Piemonte I -01 c'è la parlamentare uscente Laura Castelli; al secondo posto Mario Corfiati, attivo già in Circoscrizione 1 e 4 è stato cancellato e al suo posto sale Davide Serritella, prima quarto; al terzo resta Claudia Angotti, insegnante e attivista e a seguire Francesco Paolo Lauria. Per il collegio Piemonte 2-02, in prima posizione Fabiana Dadone seguita da Nicolò Paolo Romano, Debora Bastiani e Giuseppe Castagna. 

Al Senato 

Per il Senato invece la più votata nel collegio plurinominale è Elisa Pirro, consigliera comunale uscente a Orbassano. A seguire Alberto Airola, senatore uscente pentastellato; Cristina Maria Migliore e Marco Scibona, senatore valsusino, da sempre impegnato nella sua battaglia anti-Tav. Quarto tra le riserve il testimone di giustizia Pino Masciari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento