Barattolo lascia Porta Palazzo: da gennaio in via Carcano

L'assessore Sacco:"Abbiamo mantenuto la promessa"

Il mercatino in Canale Molassi

Dal 19 gennaio Barattolo si trasferisce. La Giunta comunale ha deliberato il provvedimento, già indicato nella delibera approvata il 6 aprile 2017. L'area di libero scambio di Canale Molassi e del parcheggio di San Pietro in vincoli si sposterà nell'area recuperata del magazzino delle pietre, nello spazio interno di via Carcano.

L'azione prevista dal piano d'ambito dell'area di via Carcano - al momento ancora parzialmente occupata dal magazzino delle pietre storiche del Comune di Torino – ha comportato lo sfalcio, il trasporto, la pulizia dell'area, la sistemazione del suolo e il recupero del materiale lapideo inutilizzabile, ora depositato nel vicino magazzino custodito di via Buscalioni 23. La pulizia dell’area e l’analisi di quanto vi era conservato ha permesso di recuperare materiale lapideo per circa 1,2-1,5 milioni di euro.

Un po' di numeri

Facendo riferimento ad alcuni dati, dal mese di gennaio al mese di agosto 2018 la media giornaliera dei partecipanti è di 367 presenze a Canale Molassi e 317 in via Carcano. L'attività su via Carcano ha permesso di passare dalle 24 tonnellate mensili di rifiuti non differenziati nel 2016 (su Via Monteverdi) a 8,5 tonnellate mensili nel 2018, con un decremento percentuale di circa il 75%, e con un recupero dell'invenduto che ha permesso di differenziare ogni mese 6 tonnellate di materiale tessile, 2 tonnellate di carta e cartone, e 750 libri riutilizzati attraverso il progetto Vivi Librun.

Promessa mantenuta

“Si tratta dell’ennesimo intervento di trasformazione dell’area di Porta Palazzo - afferma l’assessore al Turismo Alberto Sacco - che siamo convinti possa migliorarla dal punto di vista commerciale e turistico. Peraltro, risponde alle richieste dei residenti che da anni chiedevano una svolta nelle scelte dell’Amministrazione. Ci eravamo impegnati a trovare una soluzione e abbiamo mantenuto la promessa. Il trasferimento delle attività di libero scambio – conclude Sacco - renderà pienamente utilizzabile il parcheggio al servizio del tradizionale mercato del vintage e alle nuove offerte enogastronomiche che stanno sorgendo nell’ex caserma dei Vigili del Fuoco e nel PalaFuksas”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Noi vogliamo TUTTO il balon come è sempre stato!

  • Ma di cosa stiamo parlando?vivo qui orgogliosamente da 30 anni...Non si può definire degrado la storia di questo quartiere,il NOSTRO quartiere!Siamo cresciuti spulciando tra le bancarelle, trovando piccoli tesori pieni di storia...Non potete togliere alla nostra città un pezzo di storia come il balon e voi direte "ma non sparisce il balon" ma solo gli abusivi...Ma la realtà è che quelli che voi chiamate abusivi pagano regolarmente il plateatico e senza loro e le persone che vengono proprio per loro il resto del balon e i commercianti che hanno negozi da una vita qui verrebbero danneggiati fortemente, perchè un mimore afflusso farebbe calare fortemente la loro economia e i negozianti sarebbero costretti a chiudere, lasciando spazio ad altri bazar cinesi e mini market di indiani e allora cosa vi converrebbe di più?il balon 1 volta a settimana o la vera "invasione" che ne verrebbe in seguito?Preferite quel bel parcheggio pieno di tossici che avrebbero un bello spazio tranquillo in cui drogarsi indisturbati?Dovete guardare oltre il vostro balconcino in cui con tanto orgoglio avete esposto le scritte "NO SUK"...PREPARATE I NUOVI STRISCIONI CI SARÀ DI PEGGIO...

  • Fa talmente strano anche a loro che lo ribadiscono 10 volte il fatto di aver mantenuto una promessa...

  • io li avrei trasferiti in via cacciatori a Nichelino li danni non ne possono fare anzi devono stare bene attenti a non prendere un fracco di botte dai locali

  • Forse dicono forse,finalmente i residenti di via Pesaro,strada del fortino,via Cirie',via Cirio,via Cigna dopo 18 anni di promesse mai mantenute trovano delle risposte.E' stato sempre negli anni segnalato che questo mercato non poteva stare li in mezzo alle case,davanti all'Ospedale Cottolengo dove le persone vanno a trovare i malati ,davanti a un monumento storico del 1777 come e' il cimitero degli impiccati.Grazie alla nuova giunta Comunale .

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Esce per le compere e viene uccisa: il suo cadavere trovato nei giardini della chiesa

  • Cronaca

    "Hai fatto male i lavori, devi darci i soldi indietro": due arrestati per tentata estorsione al muratore

  • Cronaca

    Già espulso, per evitare il controllo colpisce un poliziotto e cerca rifugio nel supermercato

  • Cronaca

    Ridotta in schiavitù e costretta a mettere il velo: scappa e fa arrestare il suo compagno

I più letti della settimana

  • Follia in centro città: ferito un uomo con tre colpi d'accetta, aggressore in fuga

  • Spari in piazza: rapinato un furgone portavalori, ferita una guardia giurata

  • Nuvole su Torino, è attesa la neve

  • Doppio incidente nella notte: auto impazzita travolge tre persone, ferito gravemente il conducente

  • "Costretta ad assistere ai rapporti sessuali della mamma": donna e suo amante a processo

  • Giornata di passione per il trasporto pubblico: quattro ore di sciopero

Torna su
TorinoToday è in caricamento