A Torino nasce l'asilo "gender" ma la Lega dice no

Salvini: "No al lavaggio del cervello"

Immagine di repertorio

All'Università di Torino nasce l'idea dell'asilo aziendale  "gender". Un progetto che ha del rivoluzionario: grembiulini uguali per tutti così come le regole educative. Nessuna distinzione quindi tra maschi e femmine. Per trovare spazi idonei alla realizzazione del progetto - inizialmente sperimentale - l'ateneo ha chiesto la collaborazione del Comune di Torino che potrebbe mettere a disposizione alcuni edifici di proprietà. Ma è subito polemica.

La critica della Lega

Dopo la critica in Sala Rossa del capogruppo della Lega, Fabrizio Ricca, è arrivata anche quella del leader nazionale, Matteo Salvini: "A Torino nasce il primo progetto di scuola dell'infanzia senza bambina e bambino - scrive su Facebook -. Niente grembiuli azzurri o rosa. Niente giochi maschili o femminili. Ma vi pare normale? Non è questo il futuro che ho in mente per i nostri figli. No al lavaggio del cervello, viva le differenze, viva i bambini e le bambine!". 

L'asilo, che si rifà ai modelli proposti nei paesi europei del Nord, sarà un servizio utile ai dipendenti e agli studenti con figli - che hanno proposto l'iniziativa all'ateneo - e ad essere coinvolti nel personale a disposizione degli utenti, ci saranno i tirocinanti di Scienze della Formazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Da tempo lavoriamo a un progetto serio che aiuterebbe molte famiglie e persone e non a creare polemica fine a se stessa - si legge in un comunicato degli Studenti Indipendenti -. Un progetto che ricordiamo, in primis crea un servizio fondamentale di welfare all'interno del mondo universitario, arricchisce l'offerta formativa per i e le tirocinanti, promuove un'educazione basata sui valori della cura dell'ambiente, sul rispetto dell'altro, sulla decostruzione degli stereotipi e sulla partecipazione attiva".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insetti in casa: la scutigera, l'insetto (utilissimo) che mangia gli altri insetti

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • L'eclissi penombrale della Luna Fragola: questa sera il vero spettacolo è nel cielo

  • Tempesta sul Torinese: zone allagate, paesaggi imbiancati e numerosi disagi

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia nel palazzo: morto dopo essere caduto nel vano ascensore

Torna su
TorinoToday è in caricamento