Giochi 2026, Appendino: "La candidatura a tre non è la soluzione migliore"

La sindaca ha espresso le sue perplessità sul masterplan del Coni

Chiara Appendino

"Il masterplan del Coni personalmente non mi convince", lo ha ribadito la sindaca Chiara Appendino a proposito della candidatura congiunta di Torino, Milano e Cortina alle Olimpiadi Invernali del 2026. Dopo una prima reazione "a caldo", nella giornata di mercoledi 1 agosto, al termine della riunione del Consiglio nazionale del Coni, la sindaca ha espresso chiaramente le sue perplessità. "A parer mio, come ho sempre sostenuto, la nostra proposta era e continua ad essere la migliore - va avanti la prima cittadina -. Uno dei punti forza era la compattezza: Torino da sola ha tutto, sarebbe stata una soluzione di facile gestione. Una candidatura suddivisa per tre invece, su un'area così vasta, non è comprensibile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E ancora: " Il masterplan lo abbiamo letto a mezzo stampa. Nessuno dei sindaci delle città interessate lo aveva visto prima - continua Appendino -. Quella che ci è stata fatta è una proposta di tipo nazionale e attendiamo che il governo si faccia avanti e che convochi i sindaci". Ieri anche il Governatore del Piemonte Sergio Chiamparino aveva espresso alcune perplessità, ampiamente condivise dalla sindaca: " Sono d'accordo con ciò che ha detto il presidente - ha concluso -. Escludere l'impianto di bob di Cesana, è una scelta che non capisco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Insetti in casa: la scutigera, l'insetto (utilissimo) che mangia gli altri insetti

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tempesta sul Torinese: zone allagate, paesaggi imbiancati e numerosi disagi

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

Torna su
TorinoToday è in caricamento