Dimissioni Di Maio, Appendino: "Io capo del M5S? Ora la mia priorità è Torino"

La sindaca rinnova la sua fiducia in lui

Com'era già nell'aria da qualche tempo, Luigi Di Maio ha anticipato la sua decisione di volersi dimettere come capo politico dei Cinque Stelle, ai ministri e ai vice ministri pentastellati. E subito i riflettori si sono rivolti sulla sindaca Chiara Appendino, amata dai vertici del Movimento e che in molti vedono come l'astro nascente dei 5 Stelle. Lei però, che proprio la scorsa settimana ha incontrato Di Maio per un confronto, getta acqua sulle voci che la vedono come suo successore o insieme a lui come nuovo capo politico.

Possibilità che definisce mere "ricostruzioni giornalistiche": "Sono sindaca, sono stata eletta sindaca, la mia priorità è la città - ha ribadito - Il 2020 è l'anno in cui chiudiamo tutta una serie di progetti - sottolinea la prima cittadina -. C'è tanto da fare e io sono sindaca prima che esponente del Movimento. Ho un mandato".

E a proposito delle dimissioni di Di Maio:"Si apre una fase molto delicata per il Movimento, ma nel dettaglio penso sia giusto prima sentire che cosa ha da dire Luigi e capire perché ha fatto questa scelta". E rinnova la sua fiducia in lui "per il ruolo delicato che sta svolgendo con grande impegno". 

   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

  • Abbandona un sacco lungo la strada: “pizzicato” dalle telecamere e sanzionato dai vigili

Torna su
TorinoToday è in caricamento