Alberto Cirio in Regione: il passaggio di consegne e l'abbraccio con Chiamparino

Non è mancata un po' di commozione

Sergio Chiamparino e il neo governatore Alberto Cirio

E' avvenuto il passaggio di consegne, questa mattina, lunedì 10 giugno, tra il presidente della Regione Piemonte uscente, Sergio Chiamparino e Alberto Cirio. Il nuovo governatore si è ufficialmente insediato in piazza Castello ed è stato accolto da Chiamparino che lo ha atteso, con un filo di commozione, al civico 165, ingresso della sede regionale.

I due si sono recati poi nell'ufficio di Chiamparino. "E' un momento importante questo - ha detto il governatore uscente - perchè è segno di civiltà politica: quella che ha improntato - aldilà di qualche punzecchiatura - l'intera campagna elettorale. Sono certo di consegnare una regione a posto, a partire dalla sanità. Da ora in avanti chi ha l'onere e l'onore di guidare il PIemonte avrà anche l'onere e l'onore di tenere ciò che c'è stato di buono". 

cirio _chiamparino-2

Cirio è stato proclamato presidente della Regione Piemonte dal Tribunale di Torino lo scorso giovedì 6 giugno e avrà tempo fino al 16 per formare la sua Giunta. Ma Cirio ha affermato che entro la fine di questa settimana definirà la "squadra", confermata con undici nomi di cui tre esterni. "Lunedì prossimo (17 giugno, ndr), potrebbe essere il giorno giusto per presentare la Giunta". 

"Voglio ringraziare Sergio - ha aggiunto il neo governatore -, perché per me era importante avere un momento in cui annunciare insieme questo nuovo mandato. Il senso di continuità nel buono e di cambiamento di ciò che non va ha un’espressione plastica oggi in questo incontro tra noi due. La forma in politica è sostanza, per me era importante questo momento di passaggio di consegne”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Tempo libero, cosa fare a Torino e dintorni sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Dal Torinese, il denaro veniva "ripulito" dopo un giro per il mondo: fratelli imprenditori nei guai

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

  • Guidava il furgone (privo di revisione e assicurazione) senza cintura e con il telefonino all'orecchio

  • Auto in fiamme nella notte: distrutti 5 veicoli in sosta

Torna su
TorinoToday è in caricamento