Elezioni regionali, Cirio sulla sua candidatura: “Sono pronto, ai leader la decisione finale”

L’eurodeputato: “Sciolgo la mia riserva e sono consapevole che sarà una sfida difficile, perché gli avversari sul campo sono persone perbene e di tutto rispetto”

Alberto Cirio

Ufficialmente sciolta la riserva sulla disponibilità di Alberto Cirio alla candidatura per la presidenza della Regione Piemonte. L’eurodeputato si dice “pronto a correre” aggiungendo che la decisione finale spetterà ai leader nazionali di Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia, i partiti della coalizione.

“Ho atteso questo momento per una questione di serietà, perché per me era fondamentale riuscire a dimostrare la correttezza del mio operato - commenta Alberto Cirio -. Oggi sono nelle condizioni di sciogliere la mia riserva sulla candidatura per la presidenza della Regione Piemonte. Ho comunicato ai partiti della coalizione - Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia - la mia disponibilità e spetterà ora ai leader nazionali la decisione finale. Voglio però ringraziarli fin d’ora per la fiducia e anche la pazienza avuta in queste settimane. In particolare, ho molto apprezzato le attestazioni di stima del segretario piemontese della Lega e capogruppo alla Camera, Riccardo Molinari e dell’on. Guido Crosetto”. 

Cirio: “Pronto a partire”

Alberto Cirio aggiunge: “Se lo riterranno, sono pronto a partire, consapevole che sarà una sfida difficile, perché gli avversari sul campo sono persone perbene e di tutto rispetto. Credo, però, che il Piemonte abbia bisogno di un profondo cambio di marcia. Ha bisogno di velocità. E io le scarpe da corsa le ho già ai piedi, perché per la mia terra non ho mai smesso di correre”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

Torna su
TorinoToday è in caricamento