Piero Fassino lascia il consiglio comunale, oggi l'addio alla Sala Rossa

Sarà sostituito da Lorenza Patriarca

Piero Fassino

 Piero Fassino lascia il Consiglio comunale di Torino. L'ex sindaco ha comunicato la decisione nella giornata di lunedì 30 settembre. I numerosi impegni da deputato a Roma gli impediscono di partecipare assiduamente ai lavori della Sala Rossa per cui ha deciso di rassegnare le dimissioni da consigliere comunale di Torino dicendo addio alla Sala Rossa, un luogo in cui ha trascorso 20 anni della sua vita. L’ex primo cittadino di Torino ha sottolineato, tuttavia, che il suo impegno per la Città non verrà mai meno. Piero Fassino ha annunciato la decisione all’inizio del consiglio comunale odierno e sarà sostituito da Lorenza Patriarca. 

Mimmo Carretta, Segretario Metropolitano PD, e Stefano Lo Russo, Capogruppo PD Comune di Torino:

“A nome del Partito Democratico Metropolitano e del Gruppo consiliare di Torino ringraziamo l’On Piero Fassino per il lavoro svolto e la grande sensibilità dimostrata, anche in questa occasione. Con questo ulteriore gesto di responsabilità, siamo comunque certi che non verrà meno l’impegno di Piero Fassino per il Partito torinese e per la nostra Città verso la quale continuerà ad avere un legame umano, personale e di impegno politico. Diamo altresì il benvenuto a Lorenza Patriarca, la quale siamo convinti porterà un prezioso contributo all’azione politica del PD in Consiglio Comunale in questa fase finale delicata, dunque fondamentale, della consiliatura”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiara Foglietta, consigliera del Pd: “Piero Fassino è stato un grande amministratore per questa Città. Sicuramente alcune cose non sono state capite, altre non sono state spiegate bene e altri sono stati veri errori, ma rimane un grande esempio di politico del nostro tempo. Oggi compie una scelta importante e doverosa, dal mio punto di vista. So che rimarrà a disposizione del gruppo consiliare come ha fatto in questi anni, anche se non ricoprirà più un ruolo formale in questa Città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Il piccolo Riccardo non ce l'ha fatta: è morto 36 giorni dopo il terribile incidente in casa

  • Investe una donna sulle strisce con lo scooter e cade: centauro morto in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento