Chiodi davanti a casa per impedire al sindaco di partecipare alla manifestazione Sì Tav

Sparsi vicino al cancello dell’abitazione del sindaco Silvano Ollivier

I chiodi trovati davanti al cancello

26 chiodi a 4 punte davanti al cancello di uscita dell’abitazione del sindaco di Chiomonte Silvano Ollivier, molto probabilmente per impedirgli di partecipare alla manifestazione Sì Tav in programma sabato 12 gennaio in piazza Castello a Torino. Il primo cittadino non si è fatto intimorire e ha partecipato all’evento insieme ad altri amministratori della Valle di Susa. Del fatto sono stati informati i carabinieri che stanno indagando e visionando le immagini riprese dal sistema di telecamere. 

A Silvano Ollivier sono arrivati molti messaggi di solidarietà dal mondo politico. Tra questi il post dell’onorevole Daniela Ruffino: “Sì caro Sindaco è un segnale che deve essere condannato. Mi aspetto solidarietà da tutte le forze politiche” in risposta a quanto scritto dallo stesso sindaco di Chiomonte: “26 chiodi a 4 punte davanti al mio cancello per impedirmi di manifestare le mie idee stamattina. Questo non è terrorismo?”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento