Chiamparino rinuncia al seggio, Cirio: “Abbiamo bisogno di lui e mi auguro che ci ripensi”

L'ex governatore del Piemonte vuole anche chiudere la sua pagina Facebook

Dalla paginafacebook di Alberto Cirio

 All’ora di pranzo di giovedì 30 maggio, a pochi giorni dalla disfatta elettorale, è arrivato l’annuncio ormai nell’aria: Sergio Chiamparino dopo aver ammesso la sconfitta “netta e pesante” conferma la rinuncia al seggio che gli verrà assegnato in consiglio regionale “come segnale di assunzione piena di responsabilità, in modo da lasciare spazio ai nuovi eletti, senza condizionamenti del passato” e afferma di voler chiudere la sua pagina Facebook che definisce “questo spazio pubblico di confronto”. Poi ringrazia tutti coloro che gli sono stati vicini in questi “tanti anni di impegno pubblico per Torino ed il Piemonte”.

Poche ore dopo questo annuncio è arrivato il messaggio del nuovo presidente della Regione Alberto Cirio: “Ho appreso della rinuncia al seggio da parte di Sergio Chiamparino. Sono sinceramente dispiaciuto perché in Piemonte abbiamo bisogno di lui e mi auguro che ci ripensi. Per progettare il futuro di questa regione è indispensabile il contributo di tutti e l’esperienza di una persona come Sergio è fondamentale”.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Il coronavirus si porta via il mago della scientifica a soli 60 anni: polizia in lutto

  • Investe una donna sulle strisce con lo scooter e cade: centauro morto in ospedale

  • Mezzi pubblici: quattro ore di sciopero in arrivo, disagi per gli utenti

Torna su
TorinoToday è in caricamento