Regione, pronte 350mila lettere per i furbetti del bollo auto

Recuperati, da gennaio a oggi, 12 milioni di euro ma l'obiettivo è quello di arrivare a 20 entro dicembre

Nel 2016, da gennaio a oggi, la Regione Piemonte ha recuperato dai "furbetti" del bollo, 12 milioni di euro. "Cifra che - ha spiegato l'assessore alle Finanze e vicepresidente Aldo Reschigna - entro la fine dell'anno, contiamo di far arrivare a 20 milioni" .

Partiranno quindi già lunedì le 350mila lettere di sollecito agli automobilisti torinesi che non hanno effettuato il versamento. 

Per il recupero crediti da chi non ha pagato la tassa automobilistica nel 2014, la Regione prosegue dunque nella sua campagna che nel 2015, per i mancati pagamenti negli anni 2012 e 2013, ha fruttato alle casse di piazza Castello, 42 milioni di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

  • Allarme in casa: bambino di 10 anni gravemente ustionato mentre fa un esperimento per la scuola

Torna su
TorinoToday è in caricamento