Bollo auto, sconti e nuove modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

Tutto quello che bisogna sapere

immagine di repertorio

Nel 2020 cambia la procedura di pagamento del bollo auto. Dal 1 gennaio, infatti, è scattato l'obbligo di pagare il bollo auto con il sistema PagoPa. Si potrà continuare a pagare il bollo presso le agenzie di pratiche auto e le delegazioni Aci. In questo caso il sistema dirotta automaticamente il pagamento su PagoPA assolvendo all'obbligo di legge con le consuete garanzie di affidabilità e assistenza garantite da Aci.

PagoPa, il nuovo sistema messo a punto dall'Agenzia delle entrate, infatti, non è una piattaforma dove pagare, ma una nuova modalità per eseguire le transazioni.

Bollo auto, sistema PagoPA: cos'è e cosa cambia

PagoPA, spiega il governo sul portale ufficiale, non è una piattaforma dove pagare, bensì "una nuova modalità per eseguire tramite i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti, i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione in modalità standardizzata.

Si possono effettuare i pagamenti: 

  • direttamente sul sito o sull’applicazione mobile dell’Ente
  • attraverso i canali sia fisici che online di banche e altri Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) (ad esempio le agenzie di banca e gli home banking);
  • gli sportelli ATM;
  • i punti vendita SISAL;
  • Lottomatica;
  • presso gli uffici postali.

Bollo auto: a chi spettano gli sconti

Nel 2020 è previsto uno sconto del 50% per i possessori di auto e moto di interesse storico e collezionistico con anzianità di immatricolazione tra i venti e i ventinove anni. In Piemonte, sono esentati dal pagamento del bollo le seguenti categorie di autoveicoli.

Bollo auto: come calcolarlo

Il bollo auto deve essere pagato entro l'ultimo giorno del mese successivo alla scadenza. Il calcolo dell'importo può essere effettuato sulla pagina del sito dell'Agenzia delle Entrate o sul sito dell'Aci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

  • Coronavirus Piemonte: 403 deceduti risultati positivi al virus, oggi morti anche due operatori sanitari

Torna su
TorinoToday è in caricamento