Cura Italia, Coronavirus: un premio di 100 euro per chi ha dovuto lavorare a marzo

Per i lavoratori dei servizi essenziali

freepik

Per tutti i lavoratori che devono prestare la loro opera anche in questo periodo in cui il Coronavirus impone e consiglia a tutti di restare a casa, è previsto per il mese di Marzo un premio di 100 euro. 

Sono gli addetti di quelle imprese non comprese nel “chiudiamo tutto” perché devono fornire i servizi essenziali e non possono nemmeno svolgere il loro lavoro da casa in smart working.  

Bonus 100 euro: a chi spetta e come verrà erogato

Il decreto legge n. 18 del 17 marzo 2020, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 70 del 17 marzo 2020, "Cura Italia", prevede che: 

  • il premio di 100 euro verrà erogato a tutti i lavoratori dipendenti con un reddito complessivo fino a 40.000 euro, che nel mese di marzo hanno lavorato nella propria sede di lavoro.
  • Il premio sarà esentasse.
  • Sarà frazionato in base ai giorni di lavoro. 
  • Non è necessaria una specifica richiesta.
  • Il premio arriverà automaticamente in busta paga ad aprile o, al massimo, entro il termine di conguaglio di fine anno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

fonte foto: freepik

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

Torna su
TorinoToday è in caricamento