Dove fare la spesa online e i servizi a domicilio per affrontare l’emergenza Coronavirus: l'elenco 

Direttamente a casa

immagine di repertorio

In piena emergenza coronavirus, molti supermercati e negozi torinesi stanno rafforzando i servizi di consegna a domicilio già attivi o stanno attivando le consegne a domicilio, offrendo in alcuni casi anche il servizio gratuitamente. Un contributo importante soprattutto per aiutare le persone più in difficoltà e per diffondere il più rapidamente possibile il messaggio #iorestoacasa in modo da ridurre al minimo gli spostamenti non strettamente necessari.

Qui di seguito trovate alcune realtà torinesi che offrono questo servizio. L'elenco è in aggiornamento.

Anche molti siti dei comuni stanno aggiornando l'elenco dei negozi che portano la spesa a casa. Potete consultarli per maggiori informazioni. Tra questi ad esempio il comune di Nole.

Avigliana: i servizi per i cittadini in difficoltà

Nel comune di Avigliana sono attivi la consegna a domicilio di farmaci e generi alimentari. Per informazioni contattare il numero 335.1404165 dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18: l'operatore che risponde chiederà soltanto nome, cognome e indirizzo e girerà la richiesta a uno dei volontari che andranno a casa del richiedente, muniti di contrassegno identificativo e per ritirare la
lista della spesa e il denaro necessario. Effettuata la spesa, il volontario la consegnerà direttamente a casa, unitamente allo scontrino e al resto.

Sono, intanto, sospesi i pagamenti delle rette per le famiglie che utilizzano il micronido Alice. Per il trasporto scolastico è previsto un rimborso alle famiglie, proporzionale al periodo di mancato utilizzo. Inoltre, anche in attesa di eventuali provvedimenti governativi, l' Amministrazione sta lavorando a ipotesi di misure economicamente rilevanti che, in questo periodo di criticità, possano sostenere famiglie e operatori economici.

Chieri: #Coronavirus, servizio di consegna spesa a domicilio

A seguito dell'emergenza sanitaria per il Covid-19, il Comune di Chieri, in collaborazione con le associazioni dei commercianti e con le aziende presenti sul territorio promuove il servizio di consegna a domicilio della spesa per favorire il rispetto delle norme in vigore da parte della popolazione, in particolare delle persone over 65, più esposte al rischio di contagio.

Questo elenco è riservato alle sole attività commerciali e artigianali presenti sul territorio chierese al fine di non aumentare gli spostamenti da e per il territorio comunale, così come disposto dai Decreti governativi adottati.

Ogni esercente dovrà curare ogni aspetto del rapporto con il cliente (dalla logistica alla gestione del pagamento) nel rispetto della normativa.

In particolare per la consegna dei cibi si deve essere in possesso dei requisiti igienico-sanitari previsti dalla normativa di settore.
Per ogni consegna (cibi, alimenti e non) si deve rispettare la distanza interpersonale di almeno 1 metro.

L'elenco è in continuo aggiornamento: si invitano tutte le attività commerciali di Chieri a comunicare in Comune l'eventuale adesione per il servizio di consegna delle merci a domicilio scrivendo a spesaadomicilio@comune.chieri.to.it

Gli esercizi commerciali che si sono resi disponibili sono disponibili sul sito del Comune di Chieri.

Sauze d'Oulx: #Resta a casa, la spesa la facciamo noi

Il Comune di Sauze d'Oulx, in collaborazione con la Pubblica Assistenza e la Protezione Civile locale, ha attivato il servizio di spesa a domicilio per la cittadinanza residente o presente sul territorio di Sauze d'Oulx e sue frazioni. Il servizio di spesa a domicilio è rivolto a tutti i residenti (anagrafici) o villeggianti attualmente domiciliati e presenti sul territorio comunale. Per maggiori informazioni potete visitare il sito del Comune di Sauze d'Oulx.

Venaria Reale: #Ioresto a casa, consegna farmaci urgenti e spesa beni di prima necessità

Il Comune di Venaria Reale ha attivato alcuni servizi per la consegna farmaci urgenti e spesa di beni di prima necessità. In particolare le persone anziane, sole o impossibilitate a muoversi possono rivolgersi alla Croce Verde Torino, Sezione di Venaria Reale. Dal 20 marzo 2020, il servizio sarà attivo tutti i giorni con il seguente orario: 10-12, 14-17.30. Per maggiori informazioni si può telefonare al numero 011.4526045.
Per la sola consegna della spesa ordinata in autonomia, invece, ci si può rivolgere all'Associazione Volontari protezione Civile Venaria Reale. Prenotazione: lunedì e giovedì ore 15-19; consegna: mercoledì ore 16-19 e sabato 14-19. Per maggiori informazioni si può telefonare al numero 3388301800.

Si ricorda, inoltre, che per necessità diverse da quelle sopra indicate, escluso il pronto intervento si può contattare il Comando di Polizia Municipale, tutti i giorni dalle ore 7.30 alle 19.30. Per maggiori informazioni potete telefonare al numero 0114072314.


Collegno, “Negozi a domicilio” e la spesa con un click

A Collegno è stata creata la mappa dei "Negozi a domicilio". Molti commercianti (più di 30 attività in meno di 24 ore) hanno già aderito e si sono attrezzati per la consegna a casa dei propri prodotti. La rete è a disposizione anche degli operatori del Numero Amico di Collegno (0114015800) che possono così indirizzare anziani e persone sole per la spesa o l'acquisto dei beni di prima necessità.

Confesercenti di Torino e provincia: #ioresto a casa

Per ridurre al minimo gli spostamenti, Confesercenti di Torino e provincia raccoglie e pubblica un elenco di attività commerciali che fanno attività di consegna a domicilio. Le trovate a questo link.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

+++++ elenco in aggiornamento +++++

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Rapina in farmacia, poi arrivano i parenti del malvivente: 12 volanti per fermarli

  • La corsa al mare dei turisti torinesi finisce col litigio con i vicini, poi sono costretti a tornare a casa

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

  • Scontro tra moto e auto all'incrocio: militare dell'esercito morto sul colpo

  • Quarantena e fai da te: come tagliarsi (da sole/i) i capelli a casa

Torna su
TorinoToday è in caricamento