Fridays for Future, Torino candidata a ospitare il meeting mondiale di Greta

In lizza il capoluogo piemontese e la città di Dresda

Torino è una delle città favorite per ospitare, il prossimo agosto, il secondo meeting internazionale dei Fridays for Future. In lizza per accogliere l'evento, dopo una selezione fra 18 candidate, sono rimaste infatti il capoluogo piemontese e la metropoli tedesca di Dresda.

E la decisione definitiva sarà presa dai rappresentanti del movimento Fridays for Future di ogni stato, entro il 31 dicembre. Pare anche che Torino potrebbe avere la meglio sull'avversaria tedesca poiché già salita alla ribalta delle cronache per la grande partecipazione alle manifestazioni "Green" e, in ultimo, per la visita dei giorni scorsi, dell'attivista svedese Greta Thunberg.

Un evento quello della prossima estate che, come successo lo scorso agosto a Losanna, accenderebbe i riflettori mondiali sulla città. Cinque giorni di assemblee, appuntamenti, conferenze e riunioni con un unico obiettivo: la lotta al cambiamento climatico. E soprattutto una presenza fondamentale, quella di Greta Thunberg. I ragazzi torinesi di Fridays for Future sono già al lavoro per raggiungere l'obiettivo e la sindaca Chiara Appendino ha dato il suo supporto alla candidatura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus a Torino e in Piemonte, scuole chiuse e tende da campo davanti agli ospedali

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento