Emergenza climatica, a Torino tutto è pronto per la Climate Action Week

Eventi che culmineranno il 27 settembre nel terzo Global Strike

Alla Settimana della mobilità sostenibile che si concluderà domenica 22 settembre, si sovrappone la Climate Action Week. Partirà con una serie di iniziative, da domani, venerdì 20 settembre fino al 27, giorno dello Sciopero Globale. Ogni giorno, è stato organizzato un appuntamento speciale per sensibilizzare la cittadinanza sulla crisi climatica.

Il programma 

Si comincia venerdì alle 15 con con una festa di apertura in piazza Castello alla quale parteciperanno personaggi famosi - tra cui anche gli Eugenio in via Di Gioia, Subsonica, Stefano Tiozzo e Crack 24 - e non che spiegheranno l'importanza di lottare per il futuro. Sabato 21 invece i ragazzi di Fridays for future saranno al Museo Egizio, uno dei luoghi più turistici della città, per il Die-In, un flashmob che ha l'obiettivo di sensibilizzare i visitatori sull'attenzione ai cambiamenti climatici in corso.

Domenica 22 sarà la volta del TrashChallenge: per tutta la giornata, I partecipanti si divideranno il cinque gruppi e si dedicheranno alla pulizia della città. E poi ancora, laboratori per grandi e piccini, il 23 settembre un presidio "Fast Fashion" dedicato alla moda sostenibile in piazza Castello; il 24 il "Guerrilla Gardening" con un intervento di riforestazione in una delle zone più inquinate della città, alla rotonda tra corso Maroncelli e corso Traiano.

Sempre il 24, alle 20.30, ci sarà una proiezione di un documentario a tema al Cineteatro Baretti; il 25 è in programma la Critical Mass, con partenza alle 16 in piazza Castello, per dimostrare che oltre ai veicoli, esiste un altro tipo di mobilità. In più, durante tutta la settimana, ci sarà un presidio permanente in Piazza Castello organizzato da Extinction Rebellion dove verranno fornite le informazioni su tutti gli eventi. 

Il terzo Global Strike

E si culminerà, venerdì 27 settembre, a Torino come in altri 150 paesi del mondo, con il terzo Global Strike per l'emergenza climatica. Giovani e meno giovani scenderanno in piazza per chiedere la fine dell'era dei combustibili fossili e di intraprendere azioni concrete per prevenire e scongiurare il collasso climatico. L'appuntamento è a partire dalle 9.30 in piazza Statuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento