Tuttomele 2018 a Cavour

  • Dove
    Centro cittadino
    Indirizzo non disponibile
    Cavour
  • Quando
    Dal 10/11/2018 al 18/11/2018
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Sito web
    cavour.info

Tuttomele è la grande manifestazione autunnale a livello Regionale che da 39 anni richiama l’attenzione di migliaia di visitatori offrendo una straordinaria mostra mercato regionale di frutticoltura, gastronomia ed artigianato. E’ stata inventata nel 1980 dalla Pro Loco di Cavour guidata allora dal Vice Presidente Unpli il compianto Nanni Vignolo. Del Gruppo degli “inventori” sono tuttora in attività i due Vice Presidenti, Giulio Brarda e Giancarlo Cangialosi. Stand e spettacoli e, per l’occasione, tutti i ristoranti propongono menu solo a base di mele.

Incredibili sono le qualità e le quantità di mele provenienti da tutto il mondo che vengono esposte durante la festa. Forse, a vederle dall’alto, assomigliano a festosi coriandoli, data la varietà di colori. Inoltre, i commercianti allestiscono i loro negozi e botteghe, partecipando al concorso di “La mela in vetrina”. Una mostra mercato frutticola, gastronomica e commerciale con oltre 200 stand commerciali e centinaia di bancarelle, bande musicali, degustazioni, spettacoli, mostre artistiche e di moto d’epoca, presentazioni di libri ed eventi sportivi.

Puntare su Cavour, delizioso borgo in provincia di Torino e uno dei più fiorenti centri di coltivazione del frutto, è certamente una ghiotta occasione per stuzzicare il palato con menu golosi e per concedersi una passeggiata lungo uno dei sentieri della Rocca di Cavour, situata nell’omonimo Parco Provinciale e considerata “Sito di Interesse Comunitario”. Opportunità da non perdere per un itinerario fra colori e sapori in un ambiente storico di rilievo, guidati da una cartellonistica che spiega oltre 20 edifici storici del paese.

Tuttomele, oltre a presentare e vendere le migliori qualità di mele dei dieci maggiori produttori tra i comuni piemontesi, intrattiene grandi e piccini con spettacoli, mostre, concerti, laboratori del gusto e persino una corsa su strada, “Apple Run”, (che si svolge però il 1° Novembre) aperta ai migliori podisti. E per tutti i golosi, le dolci frittelle di mele, la cui ricetta viene tramandata di generazione in generazione. Grazie al partenariato con la Regione Piemonte, l’evento è anche l’occasione per promuovere la “Strada delle Mele Pinerolese“, circuito ad anello di 63 chilometri, che si snoda attraverso 15 comuni della pianura e della collina pinerolese, toccando un centinaio di aziende frutticole ricadenti nel consorzio Pinfruit, la frutta del pinerolese. Il road book Esterbauer inserisce il percorso tra “Le più belle escursioni attraverso il paradiso dei gourmet“.

“La Strada delle Mele Pinerolese”, che attraversa i territori frutticoli di uno dei distretti agricoli più fertili e affascinanti del Piemonte, interseca sul territorio due tra i primi esempi di riqualificazione di ex sedimi ferroviari in piste ciclabili pure: la via delle Risorgive, tracciato di 20 chilometri da Moretta ad Airasca e la via della Pietra di Luserna, tracciato di 12 chilometri da Bricherasio a Barge.
Questo percorso cicloturistico è percorribile anche a cavallo, al trotto o al galoppo, lungo gli sterrati o sotto le macchie di bosco, affiancando i frutteti e guadando il torrente Chisone, su un itinerario avventuroso e piacevole. 

 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sagre, potrebbe interessarti

  • La sagra del "Brut & Brut" a Villareggia

    • dal 21 al 28 marzo 2020

I più visti

  • Finalmente anche a Torino gli hamburger di Burgez! La catena fast food più gustosa ed innovativa

    • Gratis
    • dal 28 al 25 febbraio 2020
  • Carnevale a Carmagnola: tutti gli eventi

    • dal 19 al 25 febbraio 2020
  • Visite animate e gratuite a Palazzo Cisterna: il calendario del 2020

    • Gratis
    • dal 18 gennaio al 19 dicembre 2020
    • Palazzo Cisterna
  • Carlevé ed Turin, sfilate, maschere e giostre alla Pellerina

    • dal 1 febbraio al 8 marzo 2020
    • Parco Pellerina
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento