L’app che trasforma Torino in una palestra a cielo aperto

L’idea di tre ragazzi torinesi. Sabato la città diventa un’unica grande palestra aperta a tutti

Sabato 11 novembre, da mattina a sera, Torino diventerà un’unica grande palestra a cielo aperto grazie a un’app lanciata da tre giovani torinesi. L’obiettivo è ambizioso: creare la più grande palestra del mondo; lo strumento per raggiungere l’obiettivo si chiama TrainUp e funziona come altre app già note a livello mondiale, da AirBnB a BlaBlaCar.

TrainUp è una “palestra diffusa” che mette in contatto domanda e offerta: da una parte i trainer, che propongono gli allenamenti; dall’altra gli utenti, che possono scegliere l’attività sportiva che vogliono praticare, pagando il singolo allenamento tramite app, disponibile gratuitamente su Google Play e App Store.

Il prossimo 11 novembre a Torino viene presentata ufficialmente TrainUp: il TrainUp Day trasformerà la città nella più grande palestra d'Italia. Dal mattino presto fino a sera inoltrata, le vie del centro e delle periferie, i parchi, le piazze e decine di strutture attrezzate – al coperto e non – si trasformeranno nella più grande palestra cittadina mai vista. E, per un giorno, completamente gratuita.

Dal running allo yoga, dalla pole dance al pilates, dalla zumba al pugilato, passando per kundalini, cross training, Iron Man, ginnastica in acqua e decine di altre specialità disponibili tramite app. Grazie alla geolocalizzazione è possibile individuare lo sport preferito nel luogo più vicino, all’orario giusto e al prezzo più abbordabile. Tra le novità più gettonate: il fitness outdoor nelle vie della città, grazie a speciali cuffie che – in tempo reale – restituiscono agli utenti (e solo a loro) le istruzioni del trainer sopra una musica di sottofondo. Senza il minimo disturbo sonoro per la città.

fitness outdoor in piazza CARLO ALBERTO-2

TrainUp nasce da un'idea di Marco Boglione, fondatore e presidente del Gruppo BasicNet (Kappa, Robe di Kappa, Jesus Jeans, Superga, K-Way, Sebago, Briko e Sabelt), che da sempre coniuga la passione per le nuove tecnologie con quella per lo sport. Sono poi 3 imprenditori torinesi under 30 a farla propria e trasformarla in business: Cecilia Botta, Nicolò Ammendola e Sebastiano Ammendola.

Nelle prime settimane di attività, oltre 3mila i torinesi hanno scaricato l’App e si sono iscritti agli allenamenti, seguendo le proprie inclinazioni sportive o anche solo l’ispirazione del momento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento