“Andar per Castelli”, il tour autunnale nel Canavese all'insegna dell'amor cortese

Gli appuntamenti e le date di Candia, San Giorgio e Pavone

Il castello di Pavone Canavese

Dopo l'apertura del 16 settembre al castello di Moncrivello (Vercelli), arriva in provincia di Torino, nel Canavese, l’edizione 2017 della manifestazione “Andar per Castelli”, il circuito di visite guidate e animate ad alcuni manieri del Canavese. Tema di quest'anno i Trovatori e l’Amor Cortese, cantato dai poeti e musicisti nella lingua d’oc medievale.

I trovatori, che ispirarono generazioni di poeti nei secoli successivi, da Dante ad Ariosto e Tasso, cantavano le doti e le virtù delle loro “Signore”, in una concezione di amore delicato e gentile che eleva l’animo umano. Per la prima volta nella musica e nella poesia profane nella composizione e nell’esecuzione delle “canzoni” potevano cimentarsi anche le donne, particolare non secondario nell’evoluzione culturale europea.

San Giorgio Canavese, la vista dal castello-2

Nelle tappe di Moncrivello, Candia, San Giorgio Canavese e Pavone, programmate tra settembre e ottobre a distanza di due settimane l’una dall'altra, sarà possibile visitare i castelli, ammirare la mostra di incisioni e disegni “Trovatori e amor cortese nella grafica d’arte”, assistere a un momento di divulgazione storica e a uno spettacolo e infine assaporare le specialità enogastronomiche tipiche del Canavese. Lo spettacolo “Ove si narra di Dame e Cavalieri” sarà portato in scena dalla compagnia “Lo Zodiaco”, per la regia di Annalisa Baratto. I temi trattati nell’allestimento sono i castelli, i trovatori, l’Amor Cortese e la figura femminile come emerge nelle composizioni medievali.

Tra i protagonisti figura Re Arduino, di cui i trovatori raccontarono le imprese, tra storia e leggenda. Nel programma di “Andar per Castelli” vi sono anche gli interventi dell’antropologa Donatella Taverna, che in ogni tappa racconterà chi fossero i trovatori, quali tra di loro cantarono e poetarono nei quattro castelli toccati dal circuito, ma anche molte curiosità e storie vere che consentiranno di comprendere meglio il periodo storico e l’attualità di quel movimento poetico: dall’etimologia del termine “trovatore” alla storia dell’eresia catara e della sua repressione, dal tema dell’amore nell’espressione religiosa e spirituale alle figure femminili cantate dai “troubadours”. Tra le vicende storiche che saranno rievocate vi è anche quella di Eudocia, principessa di Montpellier, a cui la professoressa Taverna ha dedicato una monografia. Anche la mostra di incisioni artistiche è curata da Donatella Taverna.

Il versante enogastronomico di “Andar per Castelli” ripropone invece gli antichi sapori delle ricette tradizionali canavesane, realizzate con ingredienti a Kilometri 0, che si armonizzano con i vini Doc frutto dei pregiati vitigni autoctoni.

Per partecipare ad una o a tutte le quattro tappe del circuito è necessario prenotare telefonando al numero 339-4479683 o scrivendo a info@visitargustando.com.

I PROGRAMMI DELLE VISITE GUIDATE E ANIMATE AI CASTELLI

Sabato 30 settembre – Candia: ritrovo dei partecipanti alle 15 e successiva apertura della mostra “Trovatori e Amor Cortese nella Grafica d’Arte”; alle 17 visita al castello; alle 18 intervento della professoressa Taverna su “Trovatori e Amor Cortese nel Castelfiorito di Candia Canavese”; alle 19,30 merenda sinoira “Alla Corte di Castelfiorito” accompagnata dal gruppo musicale occitano “I musicanti di Halanwà”; alle 21 spettacolo “Ove si narra di Dame e Cavalieri”

Sabato 14 ottobre – San Giorgio Canavese: ritrovo dei partecipanti alle 15 e successiva apertura della mostra “Trovatori e Amor Cortese nella Grafica d’Arte”; alle 16,30 visita al castello; alle 18 intervento della professoressa Taverna su “Trovatori e Amor Cortese nel castello di San Giorgio Canavese”; alle 19 cena “Le Delizie Del Conte” accompagnata dal gruppo musicale occitano “I musicanti di Halanwà”; alle 21 spettacolo “Ove si narra di Dame e Cavalieri”

Venerdì 27 ottobre – Pavone Canavese: ritrovo dei partecipanti alle 18 e successiva apertura della mostra “Trovatori e Amor Cortese nella Grafica d’Arte”; alle 19 intervento della professoressa Taverna su “Trovatori e Amor Cortese nel castello di Pavone Canavese”; alle 19,30 cena “Sapor dei poeti e menestrelli” accompagnata dal gruppo musicale occitano “I musicanti di Halanwà”; alle 21 spettacolo “Ove si narra di Dame e Cavalieri”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento