Il Mercato Metropolitano parla inglese, nuova apertura a Londra

Nei progetti della holding la volontà di continuare con il piano di aperture, focalizzato in particolare nelle metropoli estere

Il Mercato Metropolitano raddoppia e apre a Londra. Il format è lo stesso concepito per l’installazione a Torino Porta Susa: uno spazio che unisce la vendita diretta dei prodotti alla degustazione di cibo e bevande e alla proposta di eventi di cucina, musica, cultura e arte. 

In settimana la società MMH – Mercato Metropolitano Holding ha inaugurato il suo primo store a Londra: 5.000 metri quadrati a Elephant&Castle, quartiere della città investito da un radicale progetto di trasformazione. Il Gruppo Intesa Sanpaolo crede nel progetto di MMH (Mercato Metropolitano Holding) ed è entrato nella società con un investimento di circa 2 milioni di euro in linea con la strategia di sostegno ai settori in crescita del made in Italy. 

Contestualmente all’inaugurazione del Mercato Metropolitano di Londra, la società lancerà on line un crowdfunding attraverso Seedrs, principale operatore del Regno Unito specializzato nella raccolta di fondi tra privati per il finanziamento delle start-up.

L’obiettivo è continuare con il piano di aperture, focalizzato in particolare nelle metropoli estere, dove la domanda di prodotti enogastronomici italiani di qualità è in continua crescita.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Si lancia dal settimo piano del palazzo: morto

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

Torna su
TorinoToday è in caricamento