Paolo Faroni racconta l'amore sul palco del Concordia a Venaria Reale

Un monologo comico sul conflitto tra natura e spirito, tra eccezionalità e quotidianità, tra bisogni e sogni e di come tutti questi conflitti trovino nell’amore il loro campo di battaglia. Va in scena sabato 18 gennaio alle 21 al Teatro Concordia di Venaria Reale “Un’ora di niente”, di e con Paolo Faroni, prodotto dalla Compagnia Bluscint.

Sessanta minuti tra cinismo e verità, autobiografia e sarcasmo per un testo graffiante e di grande attualità. Mescolando narrazione e stand up comedy, cabaret e prosa, Paolo Faroni si avventura in un flusso di coscienza potentemente comico e poetico che non fa sconti a nessuno, in primis a se stesso: dagli amori platonici alle perversioni sessuali, il monologo racconta il continuo sballottamento tra desiderio di elevarsi e istinto animale dell’autore, all’insegna di un’esistenza che è insieme “paradiso e schifezze”…

Sul palco, Paolo Faroni narra, con ritmi implacabili, rapporti interpersonali e sentimentali ma parla anche di teatro, sesso, erotismo, dialogando con il pubblico. Lo spettacolo rientra nel cartellone del “Fringe in rete”: chi è follower della pagina Torino Fringe Festival, avrà diritto al biglietto ridotto a 8 euro: basta prenotarsi via mail, scrivendo a info@teatrodellaconcordia.it, e presentarsi poi alla cassa con lo screenshot del post della Promo Fringe. Intero 13 euro.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Un gelato per un sorriso... con gli occhi. Eventi a Torino

    • dal 10 al 11 luglio 2020
    • Location Multiple
  • Visite animate e gratuite a Palazzo Cisterna: il calendario del 2020

    • Gratis
    • dal 18 gennaio al 19 dicembre 2020
    • Palazzo Cisterna
  • Passeggiata facile in media montagna, sul Sentiero degli Orridi

    • dal 4 maggio al 31 ottobre 2020
  • I grandi paraventi giapponesi in mostra al Mao

    • dal 30 luglio 2019 al 27 luglio 2020
    • MAO Museo d’Arte Orientale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento