La preziosa tavola bifronte di Antonello da Messina a Palazzo Madama

Palazzo Madama presenta un appuntamento imperdibile dedicato ad Antonello da Messina. Dal 22 aprile al 27 maggio - in un nuovo scenografico allestimento appositamente creato per l’occasione in Camera delle Guardie - il celebre Ritratto d’uomo, capolavoro indiscusso e fiore all’occhiello del museo, potrà dialogare con un’opera del grande maestro siciliano eccezionalmente in prestito dal Museo regionale di Messina.

Si tratta di una preziosa tavola bifronte che raffigura su un lato la Madonna con il Bambino benedicente e francescano in adorazione e sull’altro l’Ecce homo. Il dialogo tra i due capolavori consente di focalizzare le caratteristiche che hanno reso Antonello da Messina uno dei principali maestri del Rinascimento nonché il primo pittore italiano di statura veramente europea, capace di confrontarsi con i grandi artisti della nuova pittura fiamminga e insieme con la tradizione italiana.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Uomo virtuale. Corpo, mente, cyborg", la mostra al Mastio della Cittadella

    • fino a domani
    • dal 26 giugno al 13 ottobre 2019
    • Mastio della Cittadella
  • "Archeologia invisibile" al Museo Egizio

    • dal 13 marzo 2019 al 6 gennaio 2020
    • Museo Egizio
  • "Dalla Terra alla Luna", la mostra a Palazzo Madama

    • dal 19 luglio al 11 novembre 2019
    • Palazzo Madama

I più visti

  • "Torino noir", un viaggio nell'anima oscura della città

    • dal 8 marzo al 31 dicembre 2019
    • Torino Noir
  • "Provincia Incantata", le visite guidate del 2019

    • fino a domani
    • dal 24 marzo al 13 ottobre 2019
  • "None al cioccolato", tre giorni di street food, bancarelle e divertimento

    • fino a domani
    • dal 11 al 13 ottobre 2019
    • Centro cittadino
  • Fungo in Festa 2019 a Giaveno

    • fino a domani
    • dal 6 al 13 ottobre 2019
    • Centro cittadino
Torna su
TorinoToday è in caricamento