"Road to Movement" con Robert Hood

Sabato 05 ottobre 2013 prosegue il viaggio nel mondo della musica elettronica con una serata nata dalla collaborazione tra Movement e Stereo che insieme portano un grande artista dietro la consolle dell’Audiodrome di Moncalieri. L’appuntamento, che fa parte del calendario di "Road to Movement", è con il dj statunitense che insieme a Mike Banks e Jeff Mills ha fondato la leggendaria Underground Resistance, una vera e propria leggenda nella storia della techno: Robert Hood.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Sabato 05 ottobre 2013 prosegue il viaggio nel mondo della musica elettronica di Movement e Stereo con una serata che porta all'Audiodrome di Moncalieri uno dei più grandi artisti mondiali della consolle. L'appuntamento, inserito nel calendario di "Road to Movement", è infatti con il dj statunitense che insieme a Mike Banks e Jeff Mills ha fondato la leggendaria crew Underground Resistance: Robert Hood.

L'Underground Resistance è molto più di un'etichetta, è un progetto musicale, un manifesto ideologico e anche un canale di distribuzione della seconda ondata di musica techno proveniente da Detroit. I lavori di questi tre mostri sacri hanno aperto la strada all'onda del minimalismo e hanno tracciato le sonorità techno che ancora oggi influenzano i dancefloor di mezzo mondo. Le produzioni di Robert Hood sono uscite sulle più prestigiose etichette come Metroplex, Axis, Cheap, Peacefrog, e più recentemente sulla Music Man, anche se le sue uscite migliori le ha riservate alla sua label personale M-Plant. Combattuto tra il desiderio di rimanere profondamente underground e quello di raggiungere una audience sempre più ampia, ha scelto di impegnare socialmente le sue produzioni, sostenendo iniziative sociali e gruppi attivisti. A questa sfumatura si unisce la volontà di mantenere intatta la cultura del "ghetto". Le sue tracce presentano influenze jazz, soul e hip pop, sapientemente abbinate con le sonorità techno e house, come dimostra anche l'intensa produzione degli ultimi anni sotto l'alias Floorplan, con cui ha firmato hit leggendarie come "Baby Bay" e pubblicato da poco l'album "Paradise".

Con Robert Hood nella Main Room si esibirà il "padrone di casa" Gandalf, mentre nella Movement Room si potranno ascoltare i set dei Just a Mood e di Lollino. Per l'occasione all'Audiodrome sarà montato un impianto Funktion-One, stato dell'arte nei sound system di tutto il mondo e che permetterà di dare il massimo valore alla prestigiosa scelta artistica. Un'altra imperdibile occasione per prepararsi a Movement Torino Music Festival a Torino dal 24 Ottobre al 2 Novembre con una grande serata clou il 31 Ottobre, notte di Halloween.

Torna su
TorinoToday è in caricamento