"Ricordi quelle sere", per la rassegna dei corti al Blah Blah

Il 26 aprile alle ore 21 al Blah Blah è in programma, per la rassegna "La resa dei corti", la pellicola "Ricordi quelle sere". Torino è stata un teatro e laboratorio importante per le evoluzioni e i cambiamenti sociali, politici, ideologici e culturali del nostro paese, prima legata a filo doppio con la Fiat e con l'idea di città industriale e poi in costante ricerca di una nuova identità.

Non mancano certamente i documenti visivi che testimoniano la centralità del capoluogo piemontese in questi processi e, attraverso questi, la terza serata vuole appunto accompagnare lo spettatore in un viaggio che ricorda e racconta il denso, vivace e tormentato Novecento torinese.

Questo viaggio nel passato della città viene affrontato dall’irrequieto e aggressivo sound dei Movion. Il loro lavoro ha come riferimento il progressive rock, che è declinato magistralmente in intense cavalcate strumentali sostenute da una perfetta sintonia.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • "La resa dei corti" al Blah Blah

    • dal 4 aprile al 30 novembre 2019
    • Blah Blah
  • Torna "Cinema con bebè", la VI rassegna dedicata alle famiglie

    • dal 6 ottobre 2019 al 15 marzo 2020
    • Cinema Massimo
  • Leiji Matsumoto a Torino per 40 anni di Capitan Harlock: al Massimo la rassegna

    • fino a domani
    • dal 15 al 18 novembre 2019
    • Cinema Massimo

I più visti

  • "Torino noir", un viaggio nell'anima oscura della città

    • dal 8 marzo al 31 dicembre 2019
    • Torino Noir
  • Arrivano i Lego a Le Gru: un lungo week-end di divertimento per grandi e piccini

    • Gratis
    • dal 15 al 17 novembre 2019
    • Shopville Le Gru
  • Torino Magica, alla scoperta della tradizione esoterica della città

    • dal 21 marzo al 31 dicembre 2019
    • Torino
  • Torino Sotterranea Tour, un itinerario emozionante

    • dal 26 luglio al 30 dicembre 2019
    • Torino
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento