Paesi e paesaggi del gusto al castello e al parco di Masino

Ritorna Paesi e Paesaggi del Gusto al Castello e Parco di Masino, Bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano a Caravino, la grande mostra mercato en plein air dell’eccellenza enogastronomica italiana ideata da Davide Rampello, autore e conduttore della seguitissima rubrica di Striscia la Notizia e curatore del Padiglione Zero di Expo Milano 2015. Con alcune importanti novità, come la prestigiosa partnership con Identità Golose, il primo congresso internazionale di Cucina e Pasticceria d’Autore organizzato in Italia e la scelta di ospitare gratuitamente tutti gli artigiani partecipanti all’evento. 

Come nelle scorse edizioni, sabato 6 e domenica 7 ottobre 2018 decine di agricoltori, allevatori, pescatori e artigiani del gusto selezionati da Rampello si riuniranno nella scenografica cornice del Parco del Castello di Masino non solo per esporre e vendere i loro prodotti, ma anche per raccontare le loro straordinarie storie di eccellenza e tradizione, alla scoperta del Bel Paese e del suo straordinario patrimonio culinario.
Un’occasione per il FAI di estendere la sua missione di tutela e valorizzazione della cultura e del paesaggio italiani ai “beni culturali viventi”, portatori di storie, autenticità e sapienza. 

Gli espositori che prenderanno parte all’evento sono persone che hanno creduto in un progetto di vita e di economia sostenibile che valorizza la relazione fra uomo e territorio e che fa degli artigiani i nuovi “custodi del paesaggio”. Tra le iniziative aperte al pubblico, sabato 6 ottobre alle ore 11 Davide Rampello e Luca Masia racconteranno i personaggi della rubrica “Paesi e Paesaggi”, tra i quali alcuni presenti a Masino con le loro eccellenze gastronomiche e le loro storie sorprendenti, mentre alle ore 15 sempre Luca Masia insieme allo chef Paolo Fumagalli presenterà un volume sulla patata di Oreno, altrimenti detta la “Biancona”, ovvero l’ingrediente principale degli “gnocchi di Oreno”.

Domenica 7 ottobre alle 11 Maddalena Fossati, direttrice del mensile “La cucina italiana”, insieme a Davide Rampello incontrerà le “nonne del castello” e le ricette della tradizione del canavese; alle 12 si potrà assistere allo showcooking della Signora Gemma, che tirerà a mano una “sfoglia da Guinness di 16 metri”. Infine, alle 15, torneranno Davide Rampello e Luca Masia con le storie di “Paesi e Paesaggi”. Inoltre venerdì 5 ottobre dalle ore 15 alle 18, si terrà un’anteprima in esclusiva riservata alla stampa, agli chef e ristoratori invitati da Identità Golose e dal FAI. L’invito è dedicato ai professionisti della ristorazione allo scopo di creare un’opportunità di incontro fra chi produce e chi in cucina seleziona e
trasforma con un’attenzione specifica alla qualità e all’origine della materia prima.

La collaborazione con Identità Golose rappresenta un progetto a lungo termine che si svilupperà anche attraverso la partecipazione di un nutrito gruppo di artigiani all’edizione 2019 del congresso in programma dal 23 al 25 marzo e ispirato al tema “Costruire Nuove Memorie”. Un’occasione di visibilità eccezionale per realtà dalle dimensioni a volte piccolissime ma di importanza straordinaria per ciò che rappresentano per la cultura del territorio.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Fiere, potrebbe interessarti

  • La 41ma Fiera di San Martino a Chieri

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 8 al 12 novembre 2019
    • centro storico
  • CioccolaTò torna in centro e arriva anche in periferia

    • Gratis
    • dal 8 al 17 novembre 2019
    • centro e periferie

I più visti

  • "Torino noir", un viaggio nell'anima oscura della città

    • dal 8 marzo al 31 dicembre 2019
    • Torino Noir
  • Torino Magica, alla scoperta della tradizione esoterica della città

    • dal 21 marzo al 31 dicembre 2019
    • Torino
  • Torino Sotterranea Tour, un itinerario emozionante

    • dal 26 luglio al 30 dicembre 2019
    • Torino
  • Escursioni d'autunno: treni storici da Torino alla Valle Tanaro

    • dal 15 settembre al 8 dicembre 2019
    • Stazione Porta Nuova
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento