Shlomo Mintz e l'orchestra Polledro al Conservatorio

È con il grande Shlomo Mintz che l’Orchestra da Camera “Giovanni Battista Polledro” concluderà la propria stagione sabato 27 maggio alle 21 presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino, con un concerto interamente dedicato a pagine tra le più celebri di Ludwig van Beethoven: il “Concerto per violino in re maggiore op. 61”, che vedrà come solista il celebre violinista israeliano, e la “Sinfonia n.8 in fa maggiore op. 93”.

Il Concerto per violino non venne subito amato dal pubblico contemporaneo a Beethoven: sarà poi il romanticismo a farne apprezzare l'immensa bellezza, complice il fascino timbrico e le suggestioni virtuosistiche dello strumento solista, su un tappeto armonico che lo sostiene e lo sbalza a un protagonismo assoluto.

Il concerto sarà dedicato alla memoria del Maestro Alberto Zedda, il direttore d'orchestra recentemente scomparso, tra i principali artefici della "Rossini Renaissance", legato a Federico Bisio da rapporti di amicizia e frequentazione personali.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Pala Alpitour, appuntamento doppio con Renato Zero

    • oggi e domani
    • dal 14 al 15 dicembre 2019
    • Pala Alpitour
  • Un Natale magico, tutti i concerti in programma

    • Gratis
    • dal 1 dicembre 2019 al 3 gennaio 2020
    • Varie location
  • Autunno musicale 2019 a Beinasco

    • Gratis
    • dal 25 ottobre al 20 dicembre 2019
    • Ex chiesa Santa Croce

I più visti

  • "Torino noir", un viaggio nell'anima oscura della città

    • dal 8 marzo al 31 dicembre 2019
    • Torino Noir
  • Torino Sotterranea Tour, un itinerario emozionante

    • dal 26 luglio al 30 dicembre 2019
    • Torino
  • Torino Magica, alla scoperta della tradizione esoterica della città

    • dal 21 marzo al 31 dicembre 2019
    • Torino
  • Torna il Villaggio di Babbo Natale: eventi e animazione gratis per bambini

    • dal 24 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • centro storico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento