Un notte al raduno di auto sportive, racing e storiche tra i più grandi d’Italia

A Mondojuve oltre 1500 auto

Questa notte, tra venerdì 16 e sabato 17 marzo, Mondojuve ospita il secondo raduno automobilistico “Midnight Meeting“ organizzato da Hardcore Drivers e punto di riferimento per tutti i cosiddetti petrolheads, gli appassionati e curiosi del mondo tuning.

L’evento, che si contraddistingue per essere riservato alle vetture con utilizzo pistaiolo dando così l’opportunità ai fan e agli appassionati di osservare da vicino vere e proprie leggende dei rally come la Lancia Delta Integrale o l’Alpine R5 Maxi Turbo oltre a supercar di ogni genere, ha luogo nel parcheggio antistante il Centro Commerciale Mondojuve, scelto dagli organizzatori per la grandezza, il facile accesso allo svincolo autostradale e per l’ottima illuminazione led dello spazio. 

La prima edizione della kermesse, emozionante e memorabile, ha visto la partecipazione di ben 6.000 persone. Il Midnight Meeting riceve il sostegno e la collaborazione della direzione di Mondojuve Shopping Center e di tutte le attività commerciali e di ristorazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Uccide una donna a colpi di pistola nel piazzale del supermercato, poi si costituisce

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

Torna su
TorinoToday è in caricamento