Maxi Zoo di Collegno, Francesco Facchinetti ha inaugurato il nuovo store

Sabato è stato organizzato un grande evento dedicato agli amanti degli animali

Maxi Zoo, parte del gruppo tedesco Fressnapf, la più importante catena retail europea dedicata ad alimenti e accessori per animali, sabato 17 settembre ha festeggiato il nuovo store di Collegno.

Le mascotte di Masha e Orso hanno coinvolto i bambini in simpatiche foto ricordo mentre Francesco Facchinetti ha presentato alle famiglie le attività, iniziative e dimostrazioni “dog friendly”.

Il punto vendita di Collegno, in via Pianezza, si sviluppa su una superficie di 549 mq e offre più di 8.000 articoli, di cui 3.000 a marchio esclusivo. Nel punto vendita prenderà servizio uno staff di otto persone con, alle spalle, una solida formazione fornita dal programma di training della Maxi Zoo Academy.

Nel nuovo store Maxi Zoo di Collegno è possibile trovare servizi dedicati agli amici a quattro zampe come l’area picnic con acqua fresca e cibo di ottima qualità e la bilancia per cani per controllare in modo facile e veloce il peso del proprio pet.

Infine è presente una donation box, in cui è possibile lasciare alimenti di prima necessità che saranno devoluti alle ONLUS locali del settore.
 

Potrebbe interessarti

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • I pericoli in mare e in piscina: l’acqua alta e la congestione

  • Peperoncino: tutti i rimedi al bruciore

  • Pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

  • Rimane appesa alla ringhiera del balcone poi cade nel vuoto: ragazza in gravi condizioni

Torna su
TorinoToday è in caricamento