"Frammenti di nero" di Massimo Viretti a Mutabilis Arte

Mutabilis Arte ospita dal 4 al 22 febbraio la personale dal titolo "Frammenti di nero" di Massimo Viretti: opere realizzate con tecnica mista su carta e tela di grandi dimensioni.

"Massimo Viretti appartiene con tutta evidenza all’area dell’informale, che ha mantenuto la sua vivacità ben oltre i limiti cronistici.
Le superfici sulle quali opera sono povere, spesso carte da spolvero eventualmente rinforzate ma non nobilitate.
I materiali e le combinazioni sono irrituali: l’olio di lino con olio di macchina bruciato che stenta ad essiccare ed ha una capacità di espansione aggressiva, gli smalti con il bitume, la gommalacca con gli impregnanti da legno, e poi le carte di specie differente, impiallacciature e legnetti sottratti dalla loro normale funzione...."


 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • “Hokusai Hiroshige Hasui. Viaggio nel Giappone che cambia”, la mostra alla Pinacoteca Agnelli

    • dal 19 ottobre 2019 al 16 febbraio 2020
    • Pinacoteca Agnelli
  • I grandi paraventi giapponesi in mostra al Mao

    • dal 30 luglio 2019 al 27 luglio 2020
    • MAO Museo d’Arte Orientale
  • "La luce del Nord", Konrad Mägi ai Musei Reali

    • dal 30 novembre 2019 al 8 marzo 2020
    • Musei Reali - Sale Chiablese

I più visti

  • “Orchiday”, orchidee provenienti da ogni parte del mondo: due giorni di mostra ad ingresso gratuito

    • Gratis
    • dal 15 al 16 febbraio 2020
  • “Hokusai Hiroshige Hasui. Viaggio nel Giappone che cambia”, la mostra alla Pinacoteca Agnelli

    • dal 19 ottobre 2019 al 16 febbraio 2020
    • Pinacoteca Agnelli
  • Carnevale a Carmagnola: tutti gli eventi

    • dal 19 al 25 febbraio 2020
  • Visite animate e gratuite a Palazzo Cisterna: il calendario del 2020

    • Gratis
    • dal 18 gennaio al 19 dicembre 2020
    • Palazzo Cisterna
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento