Giorno della Memoria 2020, a Torino tutte le iniziative per non dimenticare

Conferenze, spettacoli teatrali, dibattiti e proiezioni al Polo del 900 e Palazzo Lascaris

Un ricco calendario di iniziative per il Giorno della Memoria 2020 promosso e organizzato dal Consiglio Regionale del Piemonte - Comitato Resistenza e Costituzione e dal Polo del 900. Per ricordare la tragedia della Shoah, con uno sguardo rivolto al presente e al futuro, un fitto programma che coinvolgerà arrivamente i giovani con l'obiettivo di una "staffetta generazionale" che sappia garantire la continuità delle conoscenze e comprendere, sino in fondo, il significato delle tragedie della storia e il dovere della memoria.

"Un programma - ha dichiarato Stefano Allasia, presidente del Consiglio regionale e del Comitato Resistenza e Costituzione - che fa parte dell'impegno e dello sforzo necessario per garantire la continuità delle conoscenze, affinchè si possa comprendere fino in fondo, il significato della Shoah e il dovere della memoria". 

Palazzo Lascaris, sede del Consiglio Regionale del Piemonte, lunedì 27 gennaio diventerà il "Palazzo della Memoria" con incontri, film e letture che, durante la mattinata, coinvolgeranno gli studenti di varie classi: una giornata interattiva che li aiuti a capire il dramma avvenuto 75 anni fa e li faccia riflettere.

Nella stessa giornata, all'Off Topic di via Pallavicino 35, ci saranno una serie di iniziative sostenute dal Comitato Resistenza e Costituzione. Dall'installazione di una mostra fotografica all'incontro-dibattito in collaborazione con il Goethe Institut, fino alla performance teatrale di video, arte e musica dal vivo "Jedem Das Seine", che riprende la storia del campo di concentramento di Buchenwald.  

Inoltre, fino al 6 febbraio al Polo del 900, in via del Carmine 14, si susseguiranno una serie di eventi aperti alla cittadinanza e gratuiti: presentazioni di libri, conferenze, proiezioni, laboratori per bambini e spettacoli teatrali. Il 27 gennaio in particolare ci saranno una serie di attività che avranno come baricentro il Polo stesso e i luoghi della memoria della deportazione. Apertura straordinaria inoltre del Museo Diffuso della Resistenza. 

"Sono oltre 50 - ha dichiarato l'assessora alla Cultura del Comune, Francesca Leon - le organizzazioni che hanno contribuito a crare il fitto programma di iniziative culturali per la Giornata della Memoria 2020, che rappresenta ogni anno un invito forte a non dimenticare mai quello che è stato. E ribadisce con forza la necessità di diffondere i valori di democrazia e uguaglianza, per cui milioni di persone hanno sacrificato la propria vita". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

  • Abbandona un sacco lungo la strada: “pizzicato” dalle telecamere e sanzionato dai vigili

Torna su
TorinoToday è in caricamento