Festa dei Lettori dal 24 al 26 settembre ad Airasca

Inaugura la tre giorni di feste l'illustratore e fumettista Andrea Musso. Grandi ospiti per la manifestazione, grandi ospiti: Christian Frascella, Bruno Gambarotta, Margherita Oggero e Pino Masciari

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

La Festa dei Lettori 2011 inaugura con un evento dedicato a bambini e ragazzi. L'illustratore Andrea Musso presenta il suo incontro con l'autore con un laboratorio di disegno presso la biblioteca di Airasca (Torino). La tre giorni di festa proseguirà il programma fino al 26 settembre con grandi ospiti: Christian Frascella, Bruno Gambarotta, Margherita Oggero e Pino Masciari.

Per il secondo anno consecutivo il Comune di Airasca partecipa a questo evento nazionale e, a un anno dalla nomina a Presìdio del Libro, la Biblioteca Comunale di Airasca ha deciso di prolungare la Festa fino a lunedì 26 settembre, dando vita a una festa lunga tre giorni con eventi rivolti a tutto il pubblico. L'evento è parte del programma del Sistema Bibliotecario Pinerolese e dell'iniziativa dell'associazione nazionale Presìdi del Libro. Da lettori abbiamo pensato che per la festa di una biblioteca non ci possa essere niente di meglio di chi i libri li scrive e disegna, ecco spiegato il tema che unisce i nostri ospiti di quest'anno.

Sabato mattina, alle ore 10:30, apriremo la manifestazione con l'illustratore e fumettista Andrea Musso che terrà un laboratorio di un’ora e mezza, rivolto a tutti i bambini e ragazzi, basato sui disegni del suo libro “Dizionario Bilingue Bambino/Cane” (Edizioni Sonda). Un viaggio disegnato alla scoperta del mondo degli animali partendo dalle parole chiave che raccontano la comunicazione con i cani dalla A alla Z: latrato, apprendimento, bagno,
carezza, morso, fuga... ma anche auto, gioco, passeggiata, veterinario. Un tema che parte dal libro ma che segue subito i suggerimenti dei partecipanti, si nutre dei loro racconti, delle esperienze di ogni bambino che ha conosciuto un cane o un gatto. Consigli e trucchi del mestiere per imparare a disegnare come un vero professionista sono quelli che dispensa Andrea, certo, ma soprattutto si disegna una storia che è lo stimolo principale di chi racconta, sia che lo faccia con le parole che con i disegni.

"Io ho imparato a disegnare i cani dai bambini, sono loro che li hanno raccontati, spesso in maniera esilarante, durante i laboratori di disegno sulle favole e gli incontri di beneficenza delle associazioni di protezione degli animali - dice Andrea, "bambinista" e animalista convinto - Quando li incontro mi parlano del loro cane, vogliono un disegno e mi raccontano le stranezze, le piccole follie del loro beniamino, le abitudini della
famiglia, la vita in comune. Sono loro che mi suggeriscono cosa disegnare e sono certo che molti di loro si riconosceranno nel libro".

I giovani illustratori in erba parteciperanno attivamente al laboratorio disegnando sul proprio foglio e seguendo i consigli. Alcuni saranno direttamente coinvolti alla lavagna, disegneranno insieme all'autore a quattro mani collaborando con matite e fantasia o saranno il soggetto di trasformazioni a fumetti. I più attivi e creativi riceveranno in regalo speciali premi e gadgets unici come ricordo di questo incontro. Al termine
dell'incontro verrà offerta una merenda con rinfresco e l'autore sarà disponibile per personalizzare le copie del libro con autografi e disegni a richiesta.

Un'occasione unica a cui i genitori della zona di Pinerolo e Torino non potranno dire di no. Questo, come tutti gli eventi organizzati per la Festa dei Lettori, sono a ingresso libero e gratuito.

Torna su
TorinoToday è in caricamento