Al Campus il forum dell'economica islamica, allestita una sala preghiera

Lo scorso luglio la sala di preghiera allestita a Palazzo Civico aveva scatenato la polemica dopo che due consiglieri della Lega Nord avevano tolto il tappeto

Chissà se lo spazio per la preghiera islamica che dovrebbe essere allestito al Campus Einaudi in occasione del "Turin Islamic Economic Forum" creerà lo stesso scompiglio di quest'estate, quando i conglieri della Lega Nord Ricca e Carbonero tolsero il tappeto ubicato in Sala Matrimoni per consentire la preghiera ai partecipanti di un forum dedicato alla moda islamica. 

Lunedì toccherà al Campus Einaudi: l'edificio è stato, infatti, scelto per ospitare la seconda edizione di "Turin Islamic Economic Forum", focalizzata sulla connessione tra finanza e attività economiche produttive, considerando che - secondo lo "State of Global Isalmic Economy Report 2015/2016" - l'economia islamica riguarda più di 1,7 miliardi di musulmani nel mondo. Non è la prima volta che la Città si concentra sull'economia islamica. Lo scorso novembre la prima edizione del Turin Islamic Economic Forum aveva riscontrato un notevole successo, così come l'incontro sulla moda islamica, svoltosi il 28 luglio scorso. L'evento, tuttavia, era passato agli onori della cronaca per l'azione posta in essere dai leghisti di Palazzo Civico Ricca e Carbonero i quali avevano tolto dalla Sala Matrimoni il tappeto disposto per consentire la preghiera ai partecipanti islamici.

Azione che ai due consiglieri era costata l'indagine per violenza privata con l'aggravante della discriminazione religiosa e razziale, malgrado la condotta fosse stata posta in essere nel rispetto della laicità delle istituzioni: "La Sala Matrimoni non era il luogo adatto, trattandosi di un contesto laico. Basta ricordare che i dipendenti del Comune non hanno un luogo dove poter pregare. E sarebbe opportuno trovarlo, magari creando una stanza apposita - aveva dichiarato Ricca -. E poi, sindaco, dovrebbe ricordarsi che Palazzo Civico è la casa di tutti i torinesi, anche per i luoghi di culto. E non tutti i torinesi sono contenti che si preghi all’interno di Palazzo Civico".

Lunedì il centro di preghiera sarà allestito al Campus Einaudi: "Una elementare regola di ospitalità", ha dichiarato il direttore generale del Comune, Gianmarco Montanari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento