Settimana dell'arte contemporanea 2019, boom di visitatori a Torino

Artissima, Flashback e Flat erano gli eventi clou

Si è conclusa con successo a Torino, anche quest'anno, la settimana dell'arte contemporanea. Erano diversi gli appuntamenti in programma in città e a rivelare il grande afflusso di visitatori, sono i numeri. Alla 26esima edizione di Artissima, ospitata all'Oval Lingotto, unica fiera italiana dedicata solo al contemporaneo, che si conferma tra i grandi appuntamenti internazionali, i visitatori in 4 giorni sono stati 55 mila. Per l'occasione erano 43 i Paesi rappresentati da 208 gallerie, di cui 49 per la prima volta in fiera, 129 straniere. Oltre 400 i curatori e i direttori di musei presenti, il 68% provenienti dall'estero, e 5.500 i collezionisti.

"Sono soddisfatta per l'alto livello delle proposte e per essere riuscita a portare a Torino gallerie assenti da tempo", commenta Ilaria Bonacossa, che ha diretto Artissima per il terzo anno consecutivo. "I commenti dei collezionisti e degli addetti ai lavori me lo confermano - aggiunge -: alla fiera sono stati riconosciuti un'energia creativa senza precedenti e un'attenzione particolare verso le pratiche sperimentali. Molti l'hanno definita la migliore edizione degli ultimi anni". L'appuntamento è per la prossima edizione a novembre 2020

Al Pala Alpitour successo anche per la settima edizione di Flashback con oltre 17 mila tickets venduti. Nel week-end appena concluso erano in esposizione pezzi pregiati d'arte moderna provenienti da gallerie italiane e internazionali. Da Modigliani a Kentridge ma anche Canova e tanto antiquariato. Una formula quella offerta da Flashback che si riconferma come qualcosa di unico nel campo dell'arte, tra esposizioni, video, talk e sound ad arricchire il percorso di visita.

E gli ingressi quest'anno sono aumentati anche a Flat, la Fiera del Libro d'Arte ideata da Chiara Caroppo e Mario Petriccione che si è appena conclusa alla Nuvola Lavazza. Nei tre giorni di apertura si è registrato il 9% in più con 4271 persone. In aumento anche i media presenti alla fiera, 290, di cui il 25% provenienti dall'estero, mentre i canali social hanno raggiunto più di 40 mila persone al giorno.
Grazie alla Fondazione per l'Arte Moderna e Contemporanea CRT sono stati acquisiti 32 libri - pari a un valore commerciale di 17.500 euro - che entrano a fare parte del Fondo Giorgio Maffei presso la GAM Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Torino.

   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Sciopero mezzi pubblici venerdì 24 gennaio: i dettagli

  • Incendio divampa nell'appartamento al nono piano, famiglia con bimbe piccole messa in salvo

Torna su
TorinoToday è in caricamento