Il Comune sfratta il Teatro Nuovo: non paga l'affitto da troppo tempo

La Fondazione non riceverà nemmeno i fondi dal Ministero

Le allieve del Liceo Coreutico in scena

La Fondazione Teatro Nuovo ha ricevuto lo sfratto dal Comune di Torino. In arretrato con il pagamento delle mensilità d'affitto, per un importo di diverse centinaia di migliaia di euro, la Fondazione - diventata ormai un'istituzione da molti anni nel mondo della danza torinese - ora rischia di trovarsi in mezzo alla strada. E la situazione non è rosea poiché, per la prima volta, la Fondazione non riceverà nemmeno il finanziamento del Fondo Unico per lo Spettacolo dei Ministero dei Beni Culturali previsto per il triennio 2018-2021.

Sebbene l'assessora alla Cultura del Comune abbia sottolineato che non saranno messe a rischio le attività del Liceo Coreutico e del teatro, e si concederà ma l'anno 2018-2019 per saldare il debito, la questione deve essere risolta: le cifre dovute alle casse comunali, con l'accumulo dei ritardi nei pagamenti, sono diventate importanti e non è più possibile soprassedere. Le trattative per trovare una soluzione, riprenderanno comunque a settembre, dopo la pausa estiva. Un'opzione potrebbe essere quella di togliere le sale teatrali alla Fondazione, riducendo l'affitto e lasciando a disposizione solo le aule didattiche. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scossa serale di terremoto: avvertita dalla popolazione, ma nessun danno

Torna su
TorinoToday è in caricamento