Il Museo di Scienze Naturali di Torino riaprirà nella primavera 2020

A dare l'annuncio, l'assessore Poggio dopo un sopralluogo

Il Museo Regionale di Scienze Naturali riaprirà entro la primavera 2020. Ad assicurarlo, dopo un sopralluogo effettuato per valutare l'avanzamento dei lavori di ripristino, l'assessore alla Cultura della Regione Piemonte, Vittoria Poggio, accompagnata dai dirigenti e dai funzionari regionali dei Settori Cultura e Patrimonio.

"Ho voluto  rendermi conto della situazione di questo importante patrimonio museale regionale - ha dichiarato Poggio - per mettermi subito al lavoro per una riapertura che, alla luce degli aggiornamenti ricevuti durante il sopralluogo, si può immaginare a step successivi, che si realizzeranno nell'arco del prossimo anno".

La struttura museale con sede in via Giolitti è stata chiusa in seguito all'incendio del 2013. I lavori per il ripristino delle aree danneggiate, ammontano a circa 2,5 milioni di euro, cifra che porterà anche dei miglioramenti per la conservazione e la fruizione degli oltre 5 milioni di reperti custoditi dal Museo e anche all’accoglienza dei visitatori con la realizzazione di una caffetteria e di un bookshop.

"Oggi possiamo affermare - ha continuato l'assessore - che siamo al lavoro per riconsegnare a cittadini e visitatori una prima riapertura, ancorché parziale, entro la primavera 2020. A questa prima riapertura, seguiranno nei mesi successivi, tutte le altre, fino al completamento dei lavori di ripristino, riconsegnando così alla collettività una vera e propria vetrina scientifica del territorio piemontese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento