Borgo Vittoria, due musei insieme per dare vita a un nuovo polo

Un'idea che fa parte del progetto di riqualificazione urbana

Il Mufant

Nel quartiere di Borgo Vittoria nascerà un nuovo polo museale. Il Mufant - Museolab del fantastico e della fantascienza di Torino e il Mupin - Museo Piemontese dell'Informatica - nella Circoscrizione 5, uniranno le forze, incrementando i loro progetti e contribuendo a valorizzare il territorio che li ospita. L'idea fa parte dell'azione di riqualificazione urbana, a cura della Città di Torino che intende sviluppare in quell’area spazi di coesione sociale e servizi culturali e didattici dedicati ai torinesi e ai turisti.

Un progetto, che prenderà vita tra i numeri 45-49 di via Reiss Romoli e che sarà in grado di attrarre un target di pubblico sempre più ampio. Nuovi servizi per i cittadini che potranno così usufruire, con la costituzione del nuovo polo museale, di biglietteria, uffici, laboratori, spazi espositivi, biblioteca, zona ristoro, sala video e conferenze per non parlare di nuove attività comuni come mostre, rassegne, conferenze, presentazioni di libri con autori, proiezioni e laboratori. 

Il Mufant 

Il progetto Mufant, MuseoLab del Fantastico e della Fantascienza di Torino, la cui missione è diffondere e promuovere l’immaginario fantastico moderno, ha riscosso nel corso dei primi mesi di avviamento, a partire dal novembre 2015, sempre maggiore attenzione sia in relazione ai risultati ottenuti in termini di riqualificazione dell'area in cui è situato, sia per l'ottima risposta di visitatori. Accolto nei locali di via Reiss Romoli 49 bis, è il primo e unico museo italiano (il secondo in Europa) interamente dedicato al‘fantastico’ (fantascienza, fantasy e gotico) in tutte le sue espressioni mediali: libro, cinema, televisione, fumetto, illustrazione, arte, gioco e videogioco e accoglie prestigiose collezioni e importanti collaborazioni. 

Il museo possiede circa 7mila oggetti e 10mila volumi fra testi rari e collane, ed è gestito dall’Associazione Immagina. La Città, in vista della creazione della nuova area museale, ha stipulato un nuovo accordo con l’Associazione, che prevede la concessione degli spazi per la durata di 4 anni. Il Mufant, infatti, è una risorsa innovativa che si innesta appieno nel contesto urbano, valorizzandolo, e potrà con la sua unicità diventare un potente polo d’attrazione.

Il Mupin 

Il Mupin, invece, è gestito dall'Associazione Museo Piemontese dell'Informatica e ha come missione la divulgazione scientifica in ambito informatico e possiede una collezione, che necessita di una sede permanente per poter essere valorizzata al meglio. Possiede oltre 6mila calcolatori e 6mila volumi, fra testi monografici e riviste, più di mille pacchetti software e centinaia di memorabilia dal 1840 a oggi. Al suo attivo ha numerose attività culturali, espositive, laboratori e conferenze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

Torna su
TorinoToday è in caricamento