Traffic, i torinesi sfidano la pioggia per i Pet Shop Boys

Luci fosforescenti ed inquadrature perfette sul maxi schermo. In piazza San Carlo sono scesi i Pet Shop Boys per i quali migliaia di torinesi hanno sfidato la pioggia

Esordio bagnato per l'unidicesima edizione del Traffic Festival. In migliaia, ieri sera, hanno sfidato la pioggia che cadeva ad intermittenza per assistere allo spettacolo dei Pet Shop Boys, il duo elettro pop londinese tra i più longevi della storia.

Mentre tanti hanno scelto di restare sotto i portici di piazza San Carlo, altri si sono allineati lungo le transenne per assistere ad uno spettacolo davvero senza precedenti. Luci curate in modo maniacale ed inquadrature che appaiono sul maxi schermo in modo davvero perfetto. Il loro menù non salta le hit che li hanno resi famosi, da “Suburbia” a “It’s A Sin”, alla stessa “West End Girls”, che irrompe a metà concerto con il suo ritmo ipnotico.

A sorprendersi maggiormente, i più giovani: molte delle produzioni musicali moderne sono nate attraverso le composizioni di questo duo, nato e cresciuto durante la generazione dei paninari al Burghy di via Amendola,quando la città di Torino era in piena trasformazione musicale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

Torna su
TorinoToday è in caricamento