Progressive rock live: Mass media band al Peocio di Trofarello

I Mass Media suonano Progressive Rock originale iniettato di contaminazioni funk, virtuosismi strumentali, sonorità jazz-rock e ritmiche serrate che trasmettono al pubblico le sensazioni del rock progressivo che va dagli Yes e la Mahavishnu Orchestra fino al sound del prog più contemporaneo.

La band ha due Cd all'attivo (Opacità Scura, Criptoidea) prodotti dalla etichetta discografica Electromantic di San Sebastiano Po ed è parte della Turin Jazz Rock School insieme ad altre storiche band prog piemontesi.

Il 26 giugno suoneranno live al Peocio di via Belvedere, 31, Trofarello, a partire dalle ore 22.00. In campo la nuova formazione composta da:

  • Armando Pozzo - Chitarra / Voce
  • Piero Dondi - Tastiere
  • Rita Signorelli - Voce
  • Alberto Rinaldi - Basso Elettrico
  • Paolo Fratello - Batteria

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Pasqua su Facebook con il dj set di Enrico Piva da Chieri

    • Gratis
    • 12 aprile 2020
    • Pagine Facebook del Comune di Chieri e The Taste Official
  • Al Colosseo Gianni Togni in concerto per i 40 anni di carriera

    • 21 aprile 2020
    • Teatro Colosseo
  • #stayOn, gli appuntamenti su Facebook di Off Topic

    • Gratis
    • dal 6 al 12 aprile 2020
    • pagina Facebook di Off Topic

I più visti

  • Visite animate e gratuite a Palazzo Cisterna: il calendario del 2020

    • Gratis
    • dal 18 gennaio al 19 dicembre 2020
    • Palazzo Cisterna
  • I grandi paraventi giapponesi in mostra al Mao

    • dal 30 luglio 2019 al 27 luglio 2020
    • MAO Museo d’Arte Orientale
  • Libri e antichi giochi dai mille volti in mostra a Palazzo Barolo

    • dal 3 dicembre 2019 al 30 giugno 2020
    • Palazzo Barolo - MUSLI
  • Sagra del Torcetto e Fiera Enogastronomica ad Agliè

    • dal 18 al 19 aprile 2020
    • centro cittadino
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento