Chic Picnic e antichi giochi al Castello di Pralormo

Nell’affascinante cornice del parco del Castello di Pralormo momenti di svago fra musiche, danze, personaggi in abiti settecento e... delizie per il palato. I Conti di Pralormo invitano il pubblico a trascorrere una giornata di eleganza e tradizioni tra le delizie ed i loisirs del XVIII secolo. L'evento, in programma domenica 9 giugno, rievocherà l'atmosfera magica ed affascinante del 1700, un vero e proprio tuffo nel passato, dove si potrà scegliere di essere protagonisti in abiti d’epoca oppure spettatori, in abiti contemporanei. I partecipanti in abiti settecenteschi e i visitatori verranno accolti personalmente dai Conti di Pralormo e potranno partecipare al “pique nique grand siècle”, alla visita del Castello, a giochi ed attività pomeridiani, assistere ai balli e ascoltare la musica.

La giornata sarà animata dal gruppo storico Historia Subalpina, personaggi in abiti d’epoca del 1700 che coinvolgeranno il pubblico in danze e contraddanze storiche barocche. In particolare verrà dedicata una contraddanza in stile inglese del ‘700 al Castello ed ai conti Beraudo di Pralormo, dal titolo ‘’Etoile sur le rouge et le bleu’’ che simboleggia lo stemma della famiglia. Dalla coreografia infatti trasparirà una stella, le tre colombe (simulate da tre coppie di danzatori), ma anche i colori dello stemma, il rosso ed il blu, richiamati dal movimento dei nastri tenuti tra le dita dei danzatori. Il tutto sarà accompagnato dalle note del Werther del maestro Pugnani, importante e principale compositore piemontese del 1700.

Antichi giochi all'aperto

Oltre alle danze i personaggi in abiti si divertiranno e faranno divertire i visitatori con antichi giochi all’aperto: il gioco del maglio (croquet), dei cerchi volanti e dei birilli, il gioco della mosca cieca, della palla avvelenata. Il pubblico potrà inoltre assistere ad una bellissima promenade dei partecipanti in abiti attraverso il parco che raggiungerà il giardino del Castello, il tutto sempre con l’accompagnamento di musica dal vivo da parte di musicisti professionisti e di danze. Tra i vari momenti di svago si potrà accedere per l’ora di pranzo alla zona del parco riservata allo svolgimento del picnic all’aperto: un’atmosfera suggestiva accompagnerà questo momento conviviale, tra grandi alberi e bellissime fioriture (per chi desidera acquistare il picnic è obbligatoria la prenotazione al Tour Operator Incoming Lab Traverl: incoming@labtravel.it - 011.8128898)

Oltre al picnic, nel pomeriggio si potrà partecipare alla sontuosa merenda-buffet insieme a tutti i partecipanti in abiti (anche questa dovrà essere prenotata anticipatamente al Tour Operator Incoming Lab Travel) allestita con specialità della pasticceria piemontese, famose per la loro raffinatezza. La merenda sarà presentata con un allestimento scenografico elegante, con porcellane, argenti e candelieri. Durante il buffet i protagonisti in abiti intratterranno i partecipanti con altre danze e altri coinvolgimenti accompagnati sempre da musica dal vivo.

Chic-picnic

All’interno del padiglione Orangerie in occasione dell’evento sarà allestita e si potrà visitare un’esclusiva mostra di picnic nelle varie epoche dal titolo “Chic-Picnic’’. La parola ‘’picnic’’ deriva dal francese piquenique (piquer: prendere-spilluzzicare e nique: piccola cosa); il termine sembra si sia diffuso alla fine del XVII secolo ed inizialmente si riferiva ad un pasto frugale, all’aperto sui prati. Nel XVII secolo gli aristocratici erano soliti offrire un momento conviviale ai propri ospiti per ristorarli in occasione delle battute di caccia, durante le quali sulle tavole, allestite all’aperto, comparivano porcellane, argenti, cristalli, cibi prelibati ed elaborati. In uno degli allestimenti della mostra si potrà ammirare la rievocazione del momento della preparazione di uno di questi sontuosi banchetti: enormi cesti pieni di argenteria, cristalli, fiori per addobbare la tavola, candelabri d’argento e molto altro.

Nel XIX secolo il picnic divenne un’abitudine irrinunciabile per tutti, da svolgere in allegria e rilassatezza su un prato, sulle rive di un lago, al mare sulla spiaggia. Proseguendo il percorso si potrà ammirare un “picnic all’ombra del Sakura in fiore” che evoca la tradizionale usanza giapponese di godere della bellezza della fioriture primaverili dei ciliegi, consumando un picnic seduti sotto gli alberi. A seconda del luogo e dell’allestimento il picnic diventa “romantico”, in occasione di un magico momento, azzurro sulla spiaggia in riva al mare, ma anche musicale con un violino o una vecchia radio.

Un’altra scenografia sarà dedicata ad un “picnic nel bosco di Mondovì” allestito con ceramiche barocche piemontesi con alcuni piatti curiosi di forma quadrata che nel Settecento venivano denominati “marescialla”, con anche bicchieri abbinati. Questo per dare risalto ad una delle eccellenze del territorio piemontese ancora attiva, la produzione della ceramica a Mondovì e il Museo della Ceramica. Infine i “picnic nei dipinti di pittori famosi”: il fascino del picnic ispirò anche molti pittori famosi del ‘700, ‘800 e ‘900 tra cui James Tissot, Edouard Manet, Claude Monet, Paul Cézanne e molti altri che nei loro dipinti raffigurarono tovaglie sull’erba, piatti e bicchieri, frutta, pane e cibi vari portati dai commensali, ma anche fiori, giochi, strumenti musicali… Di alcuni di questi famosi dipinti si potranno vedere le riproduzioni.

Per i più piccoli

I bambini saranno affascinati dalla scenografia di un bosco in cui potranno ammirare minuscole fatine che trasportano piccoli frutti e preparano un picnic in miniatura. In occasione di questa giornata il Castello di Pralormo ospiterà e darà visibilità, come abitualmente, ad una realtà del territorio: il Museo della Ceramica di Mondovì, che sta intraprendendo un percorso di conservazione della memoria storica delle manifatture del distretto ceramico che lì avevano sede. Durante “Chic-Picnic” sarà possibile sostenere #LOVEDIGITALCLAY, la campagna di crowdfunding mirata ad arricchire l’Unità produttiva (Up) del Museo della Ceramica con l’acquisto di una stampante digitale per ceramica, che affiancherà le attrezzature già utilizzate per le lavorazioni tradizionali. Inoltre ci sarà la possibilità di associarsi agli AMICI del Museo della Ceramica.

Le visite

Nel corso della giornata sarà possibile visitare l’interno del Castello con due percorsi di visita. Il primo alla scoperta della vita quotidiana in un’antica dimora sabauda attraverso gli ambienti principali del Castello: dalle cantine alle dispense, dai fruttai al salone dedicato ai sistemi per illuminare e scaldare la dimora, dalla stanza dei domestici allo studio del Mastro di casa, dalle operose cucine all’office, dalla sala da bagno al salotto della musica e poi lo studio del Ministro, la camera dei bambini, la sala da pranzo completamente allestita e il salone d’onore dove sembrano ancora risuonare i passi dei ballerini. Il percorso di visita è inoltre arricchito da dieci tavole imbandite con straordinarie porcellane e preziosi argenti.

Il secondo percorso, al terzo piano, è “Il Trenino del Conte’’: un grande e stupefacente impianto d’epoca, che occupa tre sale in una delle torri del Castello, su cui viaggiano treni in miniatura tra paesaggi dipinti sulle pareti, gallerie scavate nei muri, stazioni passeggeri ricche di dettagli, atmosfere futuriste, e un grande scalo merci. Nelle sale sono inoltre esposti documenti, cartografie e una imponente collezione di trenini a molla del periodo 1895-1914. La visita è guidata personalmente dal Conte Filippo Beraudo di Pralormo.

Al termine della giornata avverrà la premiazione, da parte della Contessa Consolata Pralormo, del miglior allestimento picnic realizzato dai personaggi in abiti.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Alpignano, al via le Notti d'Estate: spettacoli, concerti e Street food

    • dal 20 giugno al 19 luglio 2019
  • Venaria Viva Estate 2019: tanti eventi da giugno a settembre

    • dal 21 giugno al 4 agosto 2019
    • Varie location
  • Palchi Reali, spettacoli per tutta l'estate nelle residenze sabaude:

    • dal 5 giugno al 29 settembre 2019
    • Varie e vari comuni

I più visti

  • "Torino noir", un viaggio nell'anima oscura della città

    • dal 8 marzo al 31 dicembre 2019
    • Torino Noir
  • "Provincia Incantata", le visite guidate del 2019

    • dal 24 marzo al 13 ottobre 2019
  • Torino magica Tour: un itinerario che racconta il mistero della città

    • dal 7 marzo al 31 agosto 2019
    • Piazza Statuto
  • “Parco Dora live” : al via la quarta rassegna estiva

    • Gratis
    • dal 9 giugno al 21 luglio 2019
    • Parco Dora Live c/o Centro Commerciale Dora
Torna su
TorinoToday è in caricamento