Al via il Carnevale di Torino: domenica 28 gennaio la sfilata di apertura

Nessuna preoccupazione per l'aspetto della sicurezza

Tutto è pronto per il Carlevé ed Turin. Da sabato 27 gennaio a domenica 4 marzo tornano, per la gioia di grandi e piccini, sfilate, maschere, majorettes ma anche Luna Park e Fiera dei vini al Parco della Pellerina. Patrocinato dalla Città di Torino con il coordinamento e la collaborazione della Pro Loco e del Comitato Manifestazioni Torinesi, il Carnevale anche quest'anno presenterà 130 attrazioni con giostre di vario tipo e ad alta tecnologia e un calendario di eventi che si protrarrà per tutto il mese di febbraio.

Il programma

L'inaugurazione ci sarà sabato 27 gennaio mentre domenica 28 è già ora della prima sfilata. Ad aprire la manifestazione banda musicale e majorettes che, dalle 14.30 partiranno da piazza Castello, lungo via Garibaldi per raggiungere poi il parco della Pellerina. 

Sabato 4 febbraio ci sarà la festa del "carnem levare" con la grande sfilata di carri allegorici e maschere folkloristiche e quelle ufficiali di diversi comuni e con l'immancabile partecipazione di Gianduja e Giacometta. L'evento si svolgerà lungo il controviale di corso Regina Margherita, snodandosi sul controviale di corso Lecce, corso Appio Claudio all'angolo con corso Bernardino Telesio. Il Carnevale torinese proseguirà poi con la Carnival Street Parade l'11 febbraio con la sfilata di bande e personaggi in maschera nel centro cittadino e con l'arrivo al Luna Park e domenica 18 febbraio è in programma invece la 13° edizione della Bike Carnival. Una passeggiata cicloturistica gratuita, riservata ai bambini e ai loro famigliari, che prenderà il via da piazza Castello per poi culminare alla Fiera dei Vini alla Pellerina.  

Misure di sicurezza

"Anche quest'anno - ricorda Massimo Piccaluga, presidente dell'Anesv - Associazione Nazionale Esercenti Spettacoli Viaggianti, la cui famiglia da cinque generazioni si occupa del Carnevale torinese -, nonostante le difficoltà economiche, il Comune si è prodigato per sostenere il Carnevale, affinchè restassero immutate le iniziative folkloristiche che negli anni hanno visto la partecipazione di migliaia di persone". 

Una bella parentesi di allegria che si potrà vivere in città per un mese intero. Appuntamenti adatti ai più piccoli soprattutto ma anche agli adulti che avranno la possibilità di trascorrere diverse ore all'insegna dello svago e del buonumore. Anche l'aspetto della sicurezza non preoccupa. Dal punto di vista organizzativo non si sono dovute sostenere misure particolarmente impegnative.

"Abbiamo avuto delle prescrizioni in più rispetto agli altri anni - ha confidato l'assessore alla Sicurezza Roberto Finardi - così come impone la circolare Gabrielli, ma nulla di eccessivamente complicato. C'è da dire che alcune regole sono state interpretate perchè purtroppo non sono molto chiare ma in ogni caso, non c'è preoccupazione: gli eventi si svolgeranno all'aperto e sebbene sia previsto un afflusso importante di pubblico, si tratta di numeri assolutamente gestibili".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento