Il Carnevale delude, solo due carri alla Pellerina

Tanti i figuranti in strada

Quest'anno spazio a figuranti e gruppi etnici

Chi è andato a vedere la sfilata di Carnevale alla Pellerina, domenica 4 febbraio, è rimasto deluso. Già perché i carri, a differenza delle passate edizioni del Carlevé ed Turin dove né sfilavano almeno dieci, erano solamente due. A detta della Pro Loco, la data della sfilata torinese è stata decisa solamente a dicembre per cui c'è stato poco tempo per prepararsi e per costruire i carri.

Oltretutto, proprio domenica scorsa erano molte le sfilate di Carnevale in programma in provincia: è questo un altro dei motivi per cui non erano disponibili i carri provenienti da fuori città, che solitamente la fanno da padroni alla sfilata torinese. A questa lacuna si è cercato di rimediare mettendo in strada 1500 figuranti e maschere, dando spazio ai gruppi etnici, ma ė inutile dire che ciò che fa realmente Carnevale, sono i carri con le loro costruzioni bizzarre, colorate e spesso satiriche.

Tra l'altro a scoraggiarne la costruzione, con ogni probabilità, i nuovi limiti imposti dalla circolare Gabrielli per la sicurezza che ultimamente hanno dissuaso numerose manifestazioni, in particolare nei piccoli centri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Rapina in farmacia, poi arrivano i parenti del malvivente: 12 volanti per fermarli

  • La corsa al mare dei turisti torinesi finisce col litigio con i vicini, poi sono costretti a tornare a casa

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

  • Quarantena e fai da te: come tagliarsi (da sole/i) i capelli a casa

  • Il Comune lancia i buoni spesa: una piattaforma web e un call-center per l'accesso

Torna su
TorinoToday è in caricamento