Balon Mundial 2012, record di squadre iscritte per la sesta edizione

Giunta alla sua sesta edizione, la manifestazione Balon Mundial vede il record di squadre iscritte. Si confronteranno ben 36 team maschili e 11 femminili. "Sport e integrazione trovano terreno fertile a Torino"

Per l'edizione 2012 Balon Mundial ha raggiunto un nuovo record: 46 squadre di cui 36 maschili e 11 femminili. In totale sui campi della Colletta e su quello dello Stadio Primo Nebiolo si avvicenderanno più di 1000 giocatori. Così, forte di questi numeri, la sesta edizione di Balon Mondial prenderà il via domenica 9 giugno alle ore 14,30 presso i campi della Parco Colletta (via Sibilla Aleramo). Afghanistan, Bangladesh, Libano, Palestina, Spagna, due squadre di profughi provenienti dalla Libia, oltre che una formazione del CTP Gabelli: queste le nuove squadre iscritte per questa edizione.

Introdotto lo scorso anno anche quest'anno sarà dato spazio al campionato femminile, il “Balon Mundalito”: undici le squadre al via, tra cui una davvero speciale composta da donne profughe, sostenute dall’Asd Balon Mundial Onlus, che per loro ha pensato ad un progetto pilota. Dunque, domenica 9 giugno, inizia Balon Mundial, in quell’impianto si giocheranno i gironi eliminatori e gli ottavi di finale, tutti i sabati e le domeniche fino al 1° luglio. Ogni appuntamento verrà accompagnato da radiocronache multilingua, improvvisate performance musicali, mentre ai bordi del campo ci saranno banchetti con il cibo dal mondo. Dai quarti di finale la manifestazione si sposta al Primo Nebiolo (Parco Ruffini). Dal 4 all’8 luglio lo stadio ospiterà non solo la fase finale del torneo, ma anche un festival di musica, artigianato, cucina, la sfilata di tutte le comunità e una grande festa di chiusura.

PROGRAMMA PARTITE


“Sono particolarmente contento di sapere che un numero sempre maggiore di rappresentative dei nuovi residenti a Torino partecipa a Balon Mundial, – ha dichiarato l’assessore allo Sport e Tempo Libero della Città di Torino, Stefano Gallo – ciò a riprova di come Torino sia una città dove progetti di sport e integrazione come questi trovano terreno fertile per potersi sviluppare ed affermare poi anche a livello europeo. La candidatura della Città a Capitale Europea dello Sport nel 2015 è da intendersi innanzitutto in questo senso: promuovere la pace, la comprensione fra le nazioni e il riconoscimento reciproco delle varie culture e tradizioni di ognuno, senza dimenticare l’istruzione anche sportiva dei giovani".



“Il grande seguito di Balon Mundial – ha sottolineato Davide Moratti e Francesca Tesi dell’Asd Balon Mundial – ci indica come lo sport possa essere un veicolo di scambio culturale e dialogo. Quest’anno abbiamo fondato una nuova associazione sportiva dilettantistica, nata da esperienze associative consolidate, per promuovere progetti di questo tipo: Balon Mundial e il lavoro con squadre di profughi uomini e donne, sono i nostri primi passi, sperando di poter crescere e sviluppare nuovi progetti sullo sport sociale e di base”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Ragazza investita dal treno, morta: è stato un incidente. Circolazione ferroviaria bloccata

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento