Caseificio Pezzana, i lavoratori scioperano: "Vogliamo nuovi contratti"

I dipendenti si sono radunati davanti ai cancelli dello stabilimento

Questa mattina, martedì 8 ottobre, dalle 5, una trentina di lavoratori e lavoratrici del caseificio Pezzana di Frossasco con il sindacato S.I. Cobas, si è radunata davanti ai cancelli dello stabilimento di via Pinerolo. Lo sciopero è stato indetto per chiedere un miglioramento delle norme contrattuali.

I dipendenti vogliono l'applicazione del CCNL Alimentaristi, ovvero secondo la legislazione vigente, il giusto inquadramento dell'attività che da anni svolgono lavorando una merce - i latticini - simbolo dell'eccellenza agro-industriale piemontese e italiana.

I dipendenti lavorano alla Pezzana tramite l'assunzione di due anni fa da parte di una cooperativa alla quale dal 1 settembre è subentrata un Srls. Tuttavia le condizioni contrattuali restano le stesse per i lavoratori che a questo punto chiedono che qualcosa cambi. Si verifica infatti, all'interno dell'azienda, che anche chi maneggia prodotti alimentari abbia il contratto da addetto alle pulizie.

La protesta operaia continuerà fino al primo pomeriggio davanti ai cancelli del caseificio e non è escluso che lo sciopero si prolunghe anche nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno nella notte: bruciano cataste di carta nella ditta, le ceneri volano sui balconi

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Investita da un'auto impazzita alla fermata del bus, è in condizioni gravi

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

Torna su
TorinoToday è in caricamento