Caseificio Pezzana, i lavoratori scioperano: "Vogliamo nuovi contratti"

I dipendenti si sono radunati davanti ai cancelli dello stabilimento

Questa mattina, martedì 8 ottobre, dalle 5, una trentina di lavoratori e lavoratrici del caseificio Pezzana di Frossasco con il sindacato S.I. Cobas, si è radunata davanti ai cancelli dello stabilimento di via Pinerolo. Lo sciopero è stato indetto per chiedere un miglioramento delle norme contrattuali.

I dipendenti vogliono l'applicazione del CCNL Alimentaristi, ovvero secondo la legislazione vigente, il giusto inquadramento dell'attività che da anni svolgono lavorando una merce - i latticini - simbolo dell'eccellenza agro-industriale piemontese e italiana.

I dipendenti lavorano alla Pezzana tramite l'assunzione di due anni fa da parte di una cooperativa alla quale dal 1 settembre è subentrata un Srls. Tuttavia le condizioni contrattuali restano le stesse per i lavoratori che a questo punto chiedono che qualcosa cambi. Si verifica infatti, all'interno dell'azienda, che anche chi maneggia prodotti alimentari abbia il contratto da addetto alle pulizie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La protesta operaia continuerà fino al primo pomeriggio davanti ai cancelli del caseificio e non è escluso che lo sciopero si prolunghe anche nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Rapina in farmacia, poi arrivano i parenti del malvivente: 12 volanti per fermarli

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

  • Annuncia di volersi suicidare: ripescato il suo corpo nel fiume

  • Il Comune lancia i buoni spesa: una piattaforma web e un call-center per l'accesso

  • Terremoto in Valsusa e Val Sangone, l'epicentro è stato a Coazze

Torna su
TorinoToday è in caricamento