Ennova cerca 500 tecnici installatori e seleziona diverse figure professionali

Le posizioni aperte

Ennova, azienda torinese del settore ICT (Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione) con sedi a Torino, Milano, Roma e Cagliari, cerca 500 tecnici installatori e seleziona diverse figure professionali.

Ennova semplifica, attraverso le proprie soluzioni, la vita di imprese e persone. Nell’azienda lavorano già oltre 800 professionisti appassionati che operano nelle 4 sedi sul territorio nazionale completamente interconnesse tra loro.

Posizioni aperte:

•    Tecnici installatori
•    Sviluppatore iOS (sede di lavoro: Torino)
•    Sviluppatore BackEnd/FrontEnd Senior (sede di lavoro: Torino)
•    Project Manager (sede di lavoro: Torino)
•    Sviluppatore Android (sede di lavoro: Torino)
•    Software Tester (sede di lavoro: Torino)
•    Sviluppatore Java in ambito embedded (sede di lavoro: Torino)
•    Sviluppatori Java in ambito web (sede di lavoro: Torino)
•    Analista funzionale di processi del Customer Care nel campo delle Telecomunicazioni (sede di lavoro: Torino / lavoro in remoto)
•    Programmatore Linux Embedded Kernel (sede di lavoro: Torino / lavoro in remoto)
•    Programmatore firmware senior
•    Analista programmatore di applicazioni su dispositivi mobili
•    Analista programmatore PHP

È anche possibile mandare il proprio cv, per ruoli non elencati, alla pagina Candidatura spontanea. I requisiti, i titoli di studio richiesti ed altre informazioni sui vari ruoli sono disponibili nelle pagine delle singole posizioni lavorative.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

Torna su
TorinoToday è in caricamento